DEL TURCO LIBERO MA CON OBBLIGO DI DIMORA: TORNERO’ IN POLITICA

L’AQUILA – Da un lato l’obbligo di dimora a Collelongo (L’Aquila) predisposto dal Tribunale del Riesame dell’Aquila perché “si sono affievolite le esigenze della misura cautelare, anche se permangono i gravi indizi di colpevolezza”. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Riesame, Del Turco chiede di tornare libero


PESCARA. Del Turco, Quarta, Masciarelli e gli altri indagati eccellenti della Sanitopoli abruzzese ora sperano nel tribunale del Riesame dell’Aquila per ottenere la libertà. Sono scaduti ieri i termini per presentare le istanze di appello contro l’ordinanza con cui il 19 settembre il gip ha detto no alla libertà. Tutti gli avvocati le hanno depositate. Il tribunale decide entro venti giorni dalla ricezione degli atti. Leggi il seguito di questo post »

20 anni di illegalità: così la politica marcia ha distrutto l’Abruzzo

dal sito www.primadinoi.it

1993 LA SANITA’ DOPO GLI ARRESTI DELLA GIUNTA. ABRUZZO. Quando si scopre che da sempre si denunciano scandali su scandali, che la sanità è una palude dove si annidano illegalità su illegalità è difficile oggi credere ancora ad una minima speranza di ravvedimento della politica unica responsabile dei mali di oggi. Leggi il seguito di questo post »

Scandalo sanità Abruzzo: i pm cercano ancora i soldi finiti all’estero

Il tesoro

Enrico Nardecchia
L’inchiesta va avanti, Angelini potrebbe essere interrogato sulle nuove accuse. Si indaga sul ruolo ricoperto dall’uomo della Deutsche Bank nella transazione Processo rapido, sì. Soddisfazione per l’ottavo interrogatorio, sì. Leggi il seguito di questo post »

Tangenti sanità, incidente probatorio: confermate accuse a Del Turco

l’ex governatore: pressioni sulla procura. la replica: si assuma responsabilità

Incidente probatorio nel processo sulla «sanitopoli abbruzzese». Angelini ribadisce la sua versione
L’ex presidente della Regione Abruzzo Ottaviano Del Turco nell’aula del tribunale di Pescara per l’incidente probatorio: nella foto con l’avvocato Giuliano Milia (Ansa) Leggi il seguito di questo post »

Del Turco: «Non credo ai complotti e agli errori giudiziari»

l’ex governatore: «faccia a faccia con il mio accusatore. Era teso»
«Da Angelini non ho ricevuto nessuna mazzetta. Lui pensava solo che potessi aiutarlo» Leggi il seguito di questo post »

Il giorno di Del Turco:”Vorrei risposte”

”Vorrei risposte”Il politico è arrivato con largo anticipo al palazzo di giustizia di Pescara assieme agli altri indagati per sottoscrivere l’istanza di incostituzionalità del ruolo del Gip Maria Michela Di Fine E’ il giorno del grande accusatore – con l’incidente probatorio davanti al gip – nell’inchiesta sulla cosiddetta “sanitopoli” abruzzese che il 14 luglio scorso ha condotto all’arresto del presidente della Giunta, Ottaviano Del Turco, e di altri nove tra amministratori politici e imprenditori, accusati di avere intascato 15 milioni di tangenti da Vincenzo Angelini, “re” della sanità abruzzese. Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: