RIFORMA GIUSTIZIA: PUNTI PRINCIPALI DELLA “VERGOGNA EPOCALE”

Ecco una sintesi della riforma costituzionale della giustizia fatta da Il Sole 24ore. Dal canto nostro, diciamo che riteniamo vergognoso che le vittime delle persone assolte in  primo grado non possano poi ricorrere in appello, oltre a ritenere che una riforma della giustizia non sia una priorità del paese, visto che si chiudono commissariati, si tagliano fondi e in molti casi alle forze dell’ordine manca addirittura la benzina.Parafrasando l’infelice uscita di Tremonti sui tagli alla cultura, potremmo dire che “con le riforme epocali, non si riempiono i serbatoi”.

L’abc della riforma costituzionale della giustizia in 15 voci

di Claudio Tucci

Diciotto articoli per riformare la giustizia italiana: dal “doppio” Csm, alla separazione tra giudici e pm, all’appellabilità delle sentenze di assoluzione «soltanto nei casi previsti dalla legge». In più, le nuove norme intervengo pure sul trasferimento dei magistrati, sui rapporti con la polizia giudiziaria e sulle regole disciplinari. Viene introdotta anche una nuova sezione, la II-bis, alla Costituzione per disciplinare la responsabilità civile dei magistrati.

Ecco comunque in 15 voci tutto quello che prevede il ddl costituzionale approvato oggi 10 marzo dal consiglio dei ministri. Leggi il seguito di questo post »

Giustizia, governo battuto alla Camera. Novanta deputati assenti nel PDL.

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA
Il Governo viene battuto alla Camera
La norma, che introduce un filtro per la Cassazione, era inserita nel ddl della manovra. Passa un emendamento del Pd con 239 sì e 235 no. Nella maggioranza sono 46 gli assenti ‘ingiustificati’. Poi l’aula ha dato il via libera alla norma

Roma, 1 ottobre 2008 – Alla Camera il governo è stato battuto su una norma che concerne la riforma del processo civile, inserita nel ddl della manovra. Il governo è andato sotto sulla contestata norma che introduce un filtro per la Cassazione. È stato infatti approvato un emendamento presentato dal Pd che prevede l’impossibilità dei ricorsi in Cassazione quando esistono due sentenze che si pronciano in modo conforme sullo stesso fatto.

Leggi il seguito di questo post »

Berlusconi ieri: “Primo punto immunità parlamentare” Berlusconi oggi:”Mai parlato di immunità parlamentare”

16 luglio 2008: Riforma giustizia, Berlusconi rilancia «Primo punto: immunità parlamentare»

17 luglio 2008 Silvio: “Mai parlato di immunità parlamentare”

di Wildgreta

Siamo una banda di cretini. Abbiamo ricominciato a fraintendere il premier. Abbiamo ricominciato a prendere fischi per fiaschi. Curiamoci. Questa, ormai, è l’unica cosa da fare.

Il premier smentisce le voci di dissenso con la Lega, nate dopo che aveva sottolineato la priorità della riforma della giustizia sul federalismo. Sull’immunità: “Non faccio oggi ciò che non ho fatto ieri”
Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: