Scontri Osiense. Ferita anche una cronista di Repubblica: “Urlavo, fermatevi sono una giornalista, ma continuavano a picchiare”

Mani alzate, fughe e manganellate la battaglia della stazione Ostiense
di LAURA MARI

gelmini-vattene

ROMA – “Giornalisti, siamo giornalisti, stampa stampa” ho gridato d’istinto con le mani alzate cercando di evitare le prime manganellate assieme ad altri due cronisti che si trovavano accanto a me. Ma quando ho visto la violenza con cui gli agenti colpivano gli studenti, circa una trentina di ragazzi e ragazze tra i 20 e i 26 anni chiusi in uno spazio di neanche 20 metri quadrati, ho tentato di scappare. Leggi il seguito di questo post »

No Gelmini, l’onda non si ferma: tutte le manifestazioni di oggi

no-gelmini-30-ottobre

SCUOLA: RETE STUDENTI MEDI, OGGI A ROMA OLTRE 5 MILA RAGAZZI IN CORTEO

(ASCA) – Roma, 7 nov – Gli studenti delle scuole superiori romane riunitesi stamani in Piazza Barberini hanno iniziato il loro corteo. Sono partiti in oltre 5000 per congiungersi con gli altri cortei degli studenti medi ed universitari che percorreranno oggi le strade della Capitale. Lo rende noto la Rete degli Studenti Medi annunciando che ”gli studenti delle scuole superiori continuano a mobilitarsi, a dimostrazione che c’e’ ancora una grande voglia di manifestare in tutte le scuole e che dunque il movimento No Gelmini non si arresta”.

Leggi il seguito di questo post »

UDS:DIALOGHIAMO MA IL DECRETO VA RITIRATO

(AGI) – Roma, 23 ott. – L’Unione degli Studenti ribadisce la propria “disponibilita’ al dialogo ed al confronto sul Decreto 137, ma soprattutto sull’impianto generale delle politiche di questo Governo sulla scuola”. Lo fa dopo la dichiarazione del ministro Gelmini, che oggi ha annunciato che convochera’ da domani tutte le associazioni degli studenti per aprire uno spaziodi confronto a condizione che si discuta sui fatti. Leggi il seguito di questo post »

No Gelmini, Università: Studenti e Rettori sfilano a migliaia in tutta Italia. Tutte le notizie

 La Sapienza: sit in al Rettorato

Bologna, i ‘no-Gelmini’ invadono il rettorato e occupano la stazione

corteo.jpg

BOLOGNA – Sono circa un migliaio gli studenti dell’Alma Mater che hanno sfilato per le strade della cittadella universitaria di Bologna. Dopo aver fatto irruzione in rettorato entrando con fumogeni da via Zamboni 33, tirando piccoli sacchetti di vernice rossa sui muri di via Belmeloro, si sono riversati in via de’ Castagnoli. L’irruzione in Rettorato ha “messo in fuga” il rettore, Pier Ugo Calzolari che era a colloquio (nel cortile) con oltre 200 studenti della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali. Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: