REGIONALI 2010: VOTO AD EX CANDIDATI PDL A RISCHIO ANNULLAMENTO

DI WILDGRETA

In tutta Italia alle ore 12 è stato registrato un calo dei votanti di circa il 3%.L’Aquila, però, fa eccezione, in quanto i votanti si sono dimezzati.Ma come, non dovevano essere grati al premier per aver dato loro le case e quindi recarsi in massa alle urne per “ringraziarlo”? Altra polemica è quella per le schede di Roma e Provincia che dovrebbero essere invalidate se comparissero i nomi degli ex candidati del pdl.Secondo Gasparri, però, le schede dovrebbero essere valide lo stesso, anche se qualcuno votasse  candidati inesistenti perchè, secondo lui, sarebbe chiara l’intenzione di voto.Questo non è vero, secondo Emma Bonino, e tanti altri e io sono d’accordo con loro.

REGIONALI: SUL VOTO BOTTA E RISPOSTA BONINO-GASPARRI

(AGI) – Roma, 28 mar. – Emma Bonino, candidata del centrosinistra alla regione Lazio, e’ tornata ribadire oggi che la scheda elettorale deve considerarsi nulla se si segna il nome del candidato che non e’ presente nelle liste, perche’ questo potrebbe comportare il rischio che il voto sia riconoscibile. Il capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, ha replicato che “la validita’ del voto assegnato ad una lista, anche se con accanto un nome di un non candidato, e’ chiara”.

ELEZIONI: CROLLA AFFLUENZA A L’AQUILA, DIMEZZATI I VOTANTI

(AGI) – Roma, 28 mar. – Crolla l’affluenza alle urne a L’Aquila, dove si vota per rinnovare la giunta e il consiglio provinciale. Nella citta’ colpita dal terremoto, a mezzogiorno di oggi, solo l’8,58% dei cittadini si e’ presentato al seggio: nelle precedenti elezioni, alla stessa ora, aveva votato quasi il 20% degli aventi diritto (il 19,41%).

Annunci

ANNO ZERO: GASPARRI PLAUDE ALLA CACCIATA DI VAURO (VIGNETTA)

vignetta-gasparri

(La vignetta che fece infuriare Gasparri solo pochi mesi fa)

Rai/ Gasparri: Finalmente ha un direttore generale

Presidente senatori Pdl plaude a decisione Masi
Roma, 15 apr. (Apcom) – “Al di là delle battute con le quali ho già liquidato la faccenda Vauro, le reazioni di tanti altri mi fanno solo pensare che finalmente la Rai ha un direttore generale”. Lo dichiara in una nota il capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, commentando la decisione di Mauro Masi di sospendere Vauro per le vignette disegnate nell’ultima puntata di ‘Annozero’.

CONGRESSO PDL, BERLUSCONI: DELIRIO DI UN’ORA E 23′ BENEDETTO DAI NEO-CAPEZZONI

congresso-pdl

“Siamo solo noi”

Se Vasco Rossi non fosse di sinistra, la canzone che meglio riassumerebbe il discorso di apertura del congresso fondativo del PDL che Berlusconi ha regalato alla sua osannante platea, non potrebbe essere che “SIAMO SOLO NOI”. E se avesse ragione? Potremmo domandarci. Se davvero il PD non fosse ingrado di farcela a riorganizzarsi e il solo Di Pietro fosse condannato all’eterna opposizione (o dannazione?) Questa è la domanda del giorno, al di là dello sproloquio di un miliardario in lire che dalla vita ha avuto e preso davvero tutto e ora sogna il giusto premio di “fine carriera”: il Quirinale.

Berlusconi non è più un premier, non è più un uomo, non è più un politico: è un sogno che si moltiplica per mille quando pian piano diventa realtà. E noi assistiamo increduli al disastro, domandandoci: “Davvero la sinistra  non poteva far nulla per evitarlo?” E la risposta, purtroppo, la conosciamo già.

congresso-pdl-2

Berlusconi apre il Congresso del Pdl
“Siamo l’unico governo possibile in Italia”

Si è aperto nel pomeriggio alla nuova Fiera di Roma il Congresso fondativo del nuovo partito di centrodestra fondato da Silvio Berlusconi. Nel suo intervento il premier esordisce con un omaggio a Bossi, “il nostro più fedele alleato”. Ma poi ringrazia anche Fini: “Hai contribuito a scrivere con noi questa pagina di storia”. E alla sinistra dice: “La Costituzione non è vostra prerogativa”. E a Franceschini: “E’ impegnato in un tentativo inutile”
20:07 L’intervento di Berlusconi è durato un’ora e 23 minuti Leggi il seguito di questo post »

Gasparri/Marcorè:”Tutto Dio, patria e calcestruzzo”

Gasparri infuriato per una vignetta di Vauro: pubblichiamola tutti

vignetta-gasparri

di Wildgreta

Devo dire che me n’ero già dimenticata. Meno male che è stato lo stesso Gasparri a farmici pensare, oggi. Questo mi ha fatto venire la curiosità di andarla a rivedere e , devo dire, che è molto divertente, ironica e affatto offensiva. Anzi, per dimostrare che ad Anno Zero non si offende nessuno, propongo di pubblicarla tutti. Intendo tutti noi che abbiamo un blog.  Così, Gasparri si renderà conto che è una vignetta molto apprezzata, nonostante lui la reputi offensiva. Insomma, non tutti hanno gli stessi gusti, ma è giusto che anche coloro che non hanno i nostri stessi gusti, vengano accontentati. C’è, per esempio, il disegnatore di Porta a Porta, che certamente soddisferà il palato raffinato di Gasparri, mentre noi che siamo più da panino con la salsiccia, ci accontentiamo di Vauro.

Ecco la sua sfuriata e la risposta di IDV E PRC:

Anno Zero, Gasparri annuncia epurazione vertici Rai: una vignetta lo seppellirà

ARTICOLI CORRELATI:

ANNO ZERO, GASPARRI CONTRO VAURO: NASCE IL “PRESUNTO COMICO”. UN NUOVO REATO?

Mediaset: la tragedia di Eluana nelle mani di Fede. Mentana si dimette

eluana1

di Wildgreta

Una delle peggiori pagine politiche italiane viene chiusa direttamente da Eluana, che vola via alle 20.10 di stasera. Saranno infiniti gli strascichi di questa tragedia, e le parole senza senso che continueranno a trasmettere i telegiornali. I servizi sulla sua stanza vuota, le suore, Gasparri, i dubbi sulla morte, per alcuni troppo repentina, per i medici prevedibile. E poi il Vaticano, Ruini. E, alla fine, persino Emilio Fede che, dopo anni di sberleffi,  può tornare  protagonista.Così si chiude questa giornata triste e , per certi versi, memorabile, per la retorica profusa a piene mani dalla tv filogovernativa (tutta). E la domanda che si pongono in tanti  è una sola: “Ma a questi politici con gli occhi lucidi, interessava davvero la fine della finta vita di Eluana Englaro? E tutti coloro che hanno crocefisso suo padre, e continueranno a farlo nei prossimi giorni, hanno una vaga idea di cosa sia la pietà nei confronti del prossimo?
E allora, ai loro  commenti falsi, non dedicherò neppure una riga. Ritengo più interessanti le dimissioni di Mentana e la fine di Matrix che, nel bene o nel male, sono un segno di ribellione nei confronti del “padrone” che ti fa fare quello che vuoi finchè ne ha voglia, ma quando serve, provvede a farti capire chi comanda. Matrix cancellato, dimissioni accettate immediatamente. Un minuto per dimenticare un professionista fintamente stimato. Perchè l”interesse superiore (politico ed economico) non può mai essere sacrificato alla riconoscenza.

Dimissioni subito Accettate da Mediaset

Va in onda il Gf, Mentana: «Mi dimetto»

Il conduttore di Matrix: «Il palinsesto non è cambiato, me ne vado. Non esiste solo l’audience» Leggi il seguito di questo post »

Berlusconi: “Siamo il governo dei FATTI”

[governo+dei+fatti.jpg]

di Wildgreta

La dichiarazione “Siamo il governo dei fatti” pare sia stata fatta ieri da Berlusconi al termine della trattativa per Alitalia ad uno dei suoi più stretti collaboratori, come riferisce oggi il quotidiano “Il Tempo” . Guardando la galleria fotografica che segue, non si può dargli torto.

 

 

  Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: