IVA RIFIUTI: CODACONS AVVIA AZIONE COLLETTIVA PER RIMBORSO

rifiuti

leggi articolo

Dichiarazioni online: per i redditi derivanti da denaro pubblico legittima la pubblicazione

Roma | 4 maggio 2008
Codacons: 20 miliardi di euro di risarcimento per redditi online
Dichiarazioni in rete

Il Codacons ha presentato una richiesta di risarcimento di 20 miliardi di euro al Pubblico Ministero di Roma che indaga sulla pubblicazione delle dichiarazioni dei redditi da parte dell’Agenzia delle Entrate.

La richiesta di risarcimento di 20 miliardi di euro, spiega una nota del Codacons, “e’ da distribuirsi tra i 38 milioni di contribuenti italiani , 52 euro circa per ciascuno di essi”.

Nella istanza si chiede anche il sequestro degli elenchi da chiunque detenuti, anche attraverso l’oscuramento dei siti che ancora lo offrono in visione gratuita o a pagamento.

Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, afferma poi che il Consiglio di Stato con numerose pronunce ha definito esattamente ciò che è lecito e ciò che non lo è nella diffusione di denunce dei redditi: “Laddove si tratti di redditi di soggetti che in vario modo sono alimentati da danaro pubblico o comunque destinati a finalità pubbliche è sicuramente ammissibile l’accesso alla denuncia dei redditi e la sua pubblicazione”.

Rai News 4 maggio 2008

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: