RIFIUTI, ECOBALLE IRREGOLARI: ARRESTATI UN POLITICO, PROFESSORI E FUNZIONARI

https://i1.wp.com/1.bp.blogspot.com/_xT-Xvx4c1Yo/SFJ9zOqowgI/AAAAAAAAAko/AnvFIaRJXzw/s400/CDr1.jpg

Tra gli arrestati ci sono anche Claudio De Biasio, ex-subcommissario del sottosegretario Guido Bertolaso, e Giuseppe Vacca, direttore dei lavori del termovalizzatore di Acerra.continua  a leggere

Rifiuti, appello di Izzo (Pdl) per evitare che le ecoballe finiscano a San Giorgio La Molara

La Provincia di Benevento si adoperi affinché nel Sannio e, in particolare, a San Giorgio La Molara, non giunga un’altra discarica. Come capo dell’opposizione del Pdl invito il presidente Cimitile ad attivarsi al più presto affinché venga scongiurata l’allocazione sul nostro territorio di un altro deposito di ecoballe”. Lo ha dichiarato il senatore Cosimo Izzo che è anche capo delegazione del centrodestra alla Rocca dei Rettori. Leggi il seguito di questo post »

Panero (Rifondazione): “Finalmente la verità sui rifiuti in Campania”

di Wildgreta

Pubblico questa lettera inviata dal segretario Provinciale di Rifondazione al direttore del sito Grandain.com perchè spiega molto chiaramente l’oggetto di indagine che ha portato ai 25 arresti in Campania. Aggiungo anche un’intervista al sindaco di Serre, Cornetta, che riporta alcune frasi  tratte dalle intercettazioni telefoniche: “…Il 17 maggio di quell’anno, rivolgendosi alla sua vice, Bertolaso affermava: «Tu fai quello che può essere utile, che può servire… io ho un obiettivo preciso: sputtanare i tecnici del Ministero dell’Ambiente».Riguardo l’accusa di “giustizia a orologeria”, i Pm affermano di aver richiesto le misure cautelari già quattro mesi fa (su questo sito trovate l’articolo).
Cornetta: «Bertolaso ce l’ha con noi, non capisco»

ORESTE MOTTOLA Serre. «Io lo so bene che Berlusconi o la Prestigiacomo manco sanno dell’esistenza di Serre. Il sottosegretario Guido Bertolaso sì, tra l’altro è stato nostro ospite, ed è a lui che vanno chieste le spiegazioni sul perché Serre ha il bendiddio di due discariche. Una da raddoppiare ed un’altra grande grande….Eppure potevano scegliere fra 158 comuni». Leggi il seguito di questo post »

Scandalo rifiuti: emerge dalle intercettazioni una lavorazione fittizia della spazzatura


gli scontri a Chiaiano

Dai capi d’accusa dell’indagine della Procura di Napoli sui rifiuti emerge «un sistema imperniato su una attività di lavorazione dei rifiuti assolutamente fittizia». I rifiuti che uscivano imballati presentavano, secondo i magistrati, «identiche caratteristiche fisico-chimiche» rispetto alla spazzatura d’origine. Dall’inchiesta viene fuori che la frazione umida dei rifiuti non sarebbe stata sottoposta ad alcun trattamento di stabilizzazione, procedura indispensabile per eliminare i cattivi odori e a “igienizzare” la spazzatura. Tempo e denaro sprecati, dunque, per produrre “finte” ecoballe, che in realtà sarebbero state solo spazzatura impacchettata. Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: