ELEZIONI: PER SONDAGGI UDC, PAREGGIO AL SENATO

L’Unione di centro e’ molto fiduciosa sull’esito delle elezioni politiche del 13-14 aprile. Nonostante le uscite dal partito di alcuni esponenti anche di spicco, Pierferdinando Casini e’ convinto di ottenere un ottimo risultato. Il segretario centrista, Lorenzo Cesa, nei giorni scorsi ha rivelato proprio ad Affaritaliani.it che l’Udc, in base ai sondaggi interni, si attesta al 7,4 ed eleggera’ tra 9 e 15 senatori, superando lo sbarramento dell’8 per cento previsto dalla legge elettorale a Palazzo Madama in Sicilia, Campania, Puglia, Veneto, Marche, Toscana e probabilmente Abruzzo. Ma quale sarebbe la ripercussione al Senato se le previsioni di Casini fossero vere? Il quotidiano online Affaritaliani.it ha elaborato questi dati, proiettandoli a livello di distribuzione dei seggi nella Camera Alta. Stando ai numeri che circolano in Via Due Macelli, come detto, l’Udc dovrebbe eleggere tra 9 e 15 senatori, mentre la Sinistra Arcobaleno tra 16 e 20. E il risultato delle due formazioni minori genera un sostanziale pareggio a Palazzo Madama e quindi l’assenza di una maggioranza per la coalizione che candida Silvio Berlusconi a Palazzo Chigi.

La Repubblica 25 marzo 2008

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: