Davanti ai giudici show di Ottaviano:tanta politica e nessuna autodifesa

Il governatore non ha risposto alle domande dei pm né si è scagliato contro Angelini
Un unico accenno all’inchiesta: controllate bene i movimenti sui miei conti correnti
dal nostro inviato CARLO BONINI

PESCARA – Tra le 11 e le 12 di ieri mattina, nella sala interrogatori del carcere di massima sicurezza di Sulmona, non è accaduto nulla, ma proprio nulla di ciò che gli addetti, come forse anche le persone di buon senso, ritenevano se non verosimile, quantomeno ragionevole dovesse accadere. Ottaviano Del Turco – riferiscono fonti qualificate presenti all’atto istruttorio – ha affidato al verbale del gip Michela Di Fine, del procuratore Nicola Trifuoggi e dei suoi sostituti Giampiero Di Florio e Giuseppe Bellelli, una lunga dichiarazione spontanea in cui non ha mai affacciato alcuna considerazione di merito sulle accuse che lo hanno portato in carcere. Né specifica, né generica. Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: