Cenere lavica, condannato l’ex sindaco Scapagnini (PDL). Si allunga la lista dei condannati in parlamento

Versati contributi previdenziali ai dipendenti 3 giorni prima delle elezioni. Abuso d’ufficio e violazione della legge elettorale. Risarcimento a Enzo Bianco (PD)

Il neo parlamentare del Pdl dovrà scontare 2 anni e 6 mesi di carcere per i contributi concessi ai dipendenti pubblici, dopo l’eruzione del 2005. Condannati a 2 anni e 2 mesi anche gli ex assessori Strano, Fatuzzo, D’Antoni, Nicotra, Grasso e De Mauro, assolti Rosano e D’Agata Leggi il seguito di questo post »

Intercettazioni Cuffaro-Berlusconi, il gup di Palermo le ritiene inutili


Il giudice, Fabio Licata, ha dichiarato inammissibile l’istanza del procuratore Francesco Messineo per utilizzare le telefonate tra i due politici, raccolte tra il 2003 e il 2004. I verbali erano stati inviati al giudice, che ne aveva ordinato la distruzione. La procura, invece, ne chiese un anno fa l’utilizzo Leggi il seguito di questo post »

Intercettazioni: distrutti dialoghi Berlusconi-Cuffaro

PALERMO – Le conversazioni intercettate tra Silvio Berlusconi e l’ex presidente della Regione Sicilia Toto’ Cuffaro non potranno piu’ essere utilizzate dalla procura di Palermo. A stabilirlo il gip Fabio Licata, che ha dichiarato inammissibile la richiesta del procuratore di Palermo Francesco Messineo di revocare un precedente ordine di distruzione dei nastri. Gli atti dovranno quindi essere distrutti. (Agr)

I cannoli di Totò Cuffaro anche in Parlamento?


di Calogero Giuffrida

 I cannoli di Totò Cuffaro anche in Parlamento? In tanti, effettivamente, anche tra i parlamentari, lo hanno pensato l’altra mattina, davanti Palazzo Montecitorio, dov’era posteggiato un camioncino della ditta Carollo, la pasticceria industriale che ha prodotto, la scorsa settimana, gli ormai famosi 7000 cannoli offerti a Raffadali dall’ex governatore Cuffaro per festeggiare il successo dell’Udc in Sicilia. Leggi il seguito di questo post »

Al via la XVI legislatura: il bacio

 

                              

    29 aprile 2008

      Dell’Utri e Cuffaro si baciano in aula

21 febbraio 2008: Forza Italia prometteva “liste pulite”

di Wildgreta

Bondi 21 febbraio 2008: «Chi ha procedimenti in corso non sarà candidato. La regola non vale per processi di chiara origine politica».

Questo proclamava il probabile futuro ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi poco più di due mesi fa. Oggi è tutto dimenticato, e le bugie preelettorali non hanno impedito al PDL di vincere le elezioni nonostante abbia disatteso la promessa fatta. I parlamentari eletti nelle file del Partito delle Libertà che sono indagati, condannati o prescritti sono, infatti, 45. Qui trovate la lista completa  (l’unico partito che non ne ha è l’Italia dei Valori)

Oggi ho ritrovato per caso questo articolo de La Stampa del 21 febbraio 2008 e rileggendolo ho provato una strana sensazione. Ho pensato che, in fondo, a ben pochi politici interessano i cittadini. Sono ancora poche le persone che si informano bene prima di andare a votare, quindi contando su una macchina elettorale ricca di mezzi economici e televisivi, coloro che disattendono le promesse, rischiano di vincere nonostante bugie così macroscopiche. I giornali di tutto il mondo si stupiscono dell’esito delle elezioni italiane, e noi siamo qui a domandarci come sia potuto accadere. Un giornale tedesco, oggi, imputa tutto a Prodi. Sinceramente, non posso pensare che anche la perdita della mia vasca da bagno, della quale si lamenta l’inquilina del piano di sotto, si possa imputare a un errore di Prodi. Ma degli errori ci sono stati e d’ora in poi si riperquoteranno su milioni di persone, senza averli neppure individuati con certezza.

Articolo La Stampa 21 febbraio 2008

Miccichè-Lombardo, Sicilia spacca Pdl

ROMA
Dopo il pressing di Fini e della Lega, arriva il via libera di Forza Italia alle “liste pulite”. Nel Popolo delle libertà, alle prossime elezioni, non sarà candidato chi ha procedimenti penali in corso. La conferma arriva dalla lettera che Sandro Bondi, coordinatore nazionale di Forza Italia, ha inviato ai coordinatori regionali, ai membri del comitato candidature e al presidente Silvio Berlusconi.

Le conferme
«Eventuali procedimenti penali che riguardano nostri parlamentari o eventuali candidati – scrive Bondi – , esclusi naturalmente quelli che, come sappiamo, hanno un origine di carattere politico, costituiscono un motivo sufficiente di esclusione» dalle liste del Pdl. Leggi il seguito di questo post »

Elezioni, Pedica IDV: 70 parlamentari sgraditi

di Stefano Pedica

Abbiamo terminato una campagna elettorale lunga e faticosa ma siamo soddisfatti. Sono stato eletto senatore, e per questo ringrazio tutti i centotrentamila elettori del Lazio.

Come Italia dei Valori ci dobbiamo impegnare ad abbattere ancora di più i costi della politica. Vogliamo che venga finalmente eliminato il vitalizio ai politici e che sia trasformato in un fondo di solidarietà. Dobbiamo fare in modo che questo fondo sia costituito non solo dai vitalizi dei Parlamentari, ma anche da quello dei Consiglieri regionali, dato che questi ne hanno diritto anche con un giorno solo di lavoro. Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: