Violenze negli asili: le strane valutazioni della senatrice Puglisi

Fermo restando che rigorosi controlli nelle scuole sarebbero auspicabili, (visto che si continua a trascurare il tema ” telecamere”), la lettura di alcune di queste dichiarazioni mi ha lasciato senza parole. Informo comunque la senatrice Puglisi che i casi di maltrattamenti negli asili, nelle scuole materne e alle elementari, sono centinaia. Parliamo, quindi, di una vera e propria emergenza, considerando anche che non tutti i casi arrivano a processo e solo una parte ha una rilevanza mediatica. Continua a leggere

Annunci

SONDAGGIO PRIMARIE PD:VINCE PEDICA

Sondaggio La Stampa

Pedica:M5S aderisca a patto del Campidoglio

“Nessun complotto per far vincere il M5s a Roma. Vincerà il centrosinistra ma, se i grillini lo vorranno, potremo lavorare insieme”. E’ quanto afferma Stefano Pedica del Pd, candidato alle primarie del centrosinistra a Roma.
“Nessuno è in grado di amministrare la Capitale da solo ed è per questo che dobbiamo farlo insieme – sottolinea Pedica -.
Dobbiamo lavorare tutti insieme per sconfiggere la corruzione che si annida in Campidoglio e tagliare gli sprechi senza fare sconti a nessuno. Mi rivolgo alla senatrice Taverna e all’on.
Lombardi, che ho conosciuto anni fa, e a loro chiedo: a questo punto, non sarebbe meglio dire apertamente che serve il concorso di tutti per salvare la città? Sono schifato quanto loro su quanto è successo con Affittopoli, Parentopoli e Mafia Capitale, e per questo motivo sostengo che dobbiamo collaborare”. Continua a leggere

PEDICA, CAMPAGNA ELETTORALE? LA PAGO DI TASCA MIA

“Non è un bel gesto chiedere soldi in questo momento alla gente, anche se il regolamento lo permette. La campagna elettorale me la finanzio di tasca mia, perché è giusto che sia così”. Lo ha detto a Skytg24 pomeriggio Stefano Pedica del PD, candidato alle primarie del centrosinistra a Roma.Continua a leggere

Pedica: Campagna primarie in bus

“Bisogna osservare la città con gli occhi dei cittadini e non con quelli dei politici con la puzza sotto il naso. Per tutta la campagna elettorale, come ogni giorno, continuerò a girare in bus e metro, perché solo così si può toccare con mano la realtà”. È quanto afferma Stefano Pedica del PD, candidato alle primarie del centrosinistra a Roma.
“In tutti i paesi europei gli amministratori locali vanno a lavoro utilizzando i mezzi pubblici per restare a contatto con la realtà e per vedere cosa funziona e cosa non funziona – sottolinea Pedica -. Continua a leggere

PEDICA:CINECITTA’ ABBANDONATA DALLA POLITICA


“Chi ha governato per anni nel Municipio VII si batta il petto e faccia un doveroso mea culpa. Come puo’ un quartiere come Cinecitta’ diventare terra di nessuno senza che nessun amministratore locale si sia mai preoccupato di ascoltare le richieste dei comitati dei cittadini?”.

 E’ quanto afferma Stefano Pedica del Pd, candidato alle primarie del centrosinistra a Roma. “Oggi, nel mio tour per i quartieri della Capitale, che ha toccato il Municipio VII – continua Pedica – ho toccato con mano una realta’ che francamente non fa onore alla politica locale. La situazione che ho potuto vedere a Cinecitta’ e’ questa: parcheggi senza collaudo aperti e poi richiusi, come in via Fosso di Sant’Andrea; 
Continua a leggere

PEDICA:ESPOSTO CORTE DEI CONTI SU SPRECHI

PEDICA:

Da oggi parte il giro degli sprechi, un tour nei Municipi della Capitale per toccare con mano la realtà e capire quanti soldi pubblici sono stati buttati durante gli ultimi 15 anni. Oggi ho visitato il Municipio XIII ex XVIII, dove in pochi chilometri gli sprechi ammontano a 60 milioni. C’è infatti un parcheggio vicino alla metro Cornelia mai utilizzato, perché inagibile per l’altezza in entrata, e costato 50 milioni di euro, e l’Auditorium della Pineta Sacchetti, ancora inagibile e abbandonato e costato alla comunità 5 milioni, con bollette della luce di 7500 euro a bimestre”. E’ quanto afferma Stefano Pedica del PD, candidato alle primarie del centrosinistra a Roma.

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: