PORTA A PORTA, BERLUSCONI E I GIUDICI: SCOMPARSA DAL SITO RAI LA PUNTATA DEL 20 MAGGIO

https://i1.wp.com/www.cinetivu.com/wp-content/uploads/2009/05/porta-a-porta.jpg

DI WILDGRETA

Il regime fa le cose in grande e controlla anche il minimo dettaglio. Ecco quindi scomparire la puntata di Porta a Porta in cui Massimo Donadi di IDV elencava tutti i processi di Berlusconi.  Su Youtube è ANCORA PRESENTE una parte del puntata incriminata. Vi consiglio di salvarla su PC, perchè potrebbe avere le ore contate:

Donadi vs Ghedini su sentenza Mills – Porta a porta – 2O/5/2009

Il sito Rai:  http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-19326c6c-15b0-4e7e-b45e-928804f91808.html?p=0

Gelmini, Europee: La strana teoria degli “italiani impermeabili”

http://tuttologia.files.wordpress.com/2008/05/7500_1_sbl.jpg

(Gli italiani nella raffigurazione che ne dà Maria Stella Gelmini)

Europee/ Gelmini:Italiani impermeabili ad accuse contro premier

Maria Stella Gelmini, ritiene che alle prossime elezioni europee gli italiani pronunceranno un “verdetto molto chiaro a favore del governo”

“Elettori non potranno dimenticare” basse insinuazioni sinistra continua  a leggere

Caso Noemi. Il Times: “papi” era il nome in codice usato dalle ospiti di Berlusconi


“Papi”, chiamatemi “Papi”. Parafrasando Fleming, è il nome in codice che le “papi-girls” (presentatrici televisive, aspiranti attrici e showgirl) avrebbero usato per chiamare il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, al telefono. La rivelazione arriva dal prestigioso Times. Il quotidiano britannico, che con questo articolo dell’inviato a Roma Richard Owen, dimostra di non voler mollare la presa “sull’affaire Noemi”, scrive che il nome in codice serviva ad evitare che il premier venisse identificato in caso di intercettazioni telefoniche. continua a leggere

Voli di Stato, Berlusconi indagato


Le fotografie delle polemiche all'aeroporto di Olbia

(Una ballerina di flamenco atterrata a Olbia)

Il procuratore ha esaminato le foto degli ospiti del premier arrivati in Sardegna

La procura di Roma ha iscritto il premier nel registro degli indagati per abuso d’ufficio

//

ROMA – Il nome del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura di Roma nell’ambito dell’inchiesta sui voli di Stato. Si tratta, sottolineano fonti giudiziarie, di un atto dovuto al quale, rilevano, potrebbe seguire una rapida archiviazione. L’inchiesta è stata avviata dopo la denuncia presentata dal Codacons sul trasferimento in Sardegna di ospiti del premier su velivoli dell’Aeronautica militare. L’ipotesi di reato è quella di abuso d’ufficio. Gli atti saranno trasmessi al Tribunale dei Ministri nei prossimi giorni. Fonti giudiziarie fanno peraltro rilevare che, come già detto, da un primo esame dell’esposto, si potrebbe profilare una rapida archiviazione dell’indagine. L’inchiesta, in definitiva, potrebbe seguire lo stesso percorso di quelle che, per fatti analoghi, hanno riguardato in passato gli ex ministri Francesco Rutelli e Clemente Mastella. continua a leggere

Un sobbalzo nel vuoto: il segreto del disastro nei «recorder» di terra

L’Airbus 330 sarebbe stato in balia di variazioni di quota incredibili e avrebbe subito una forte depressurizzazione

//
Le ricerche (Reuters)
Le ricerche (Reuters)

MILANO – Nelle «scatole nere» di terra custodite nella base operativa di Air France a Parigi potrebbe essere contenuto il segreto della tragedia o qualche elemento utile alla soluzione del mistero: stando ai dati registrati dall’Acars (il sistema che monitora i parametri inviati automaticamente dagli aerei in volo), l’Airbus 330 sarebbe stato in balia di variazioni di quota incredibili e avrebbe subito una forte depressurizzazione. Oltre ai segnali di avaria all’impianto elettrico, intorno alle 4.15 (ora italiana), il «cervello» del jet avrebbe trasmesso «dati anomali del variometro». Vale a dire: sbalzi di quota fortissimi registrati dall’indicatore della velocità verticale. Ma anche seri problemi all’impianto di pressurizzazione: il sistema che permette di mantenere dentro la cabina dell’aereo, anche a 35.000 piedi e più di quota, un’atmosfera accettabile. continua a leggere

RIFIUTI, ECOBALLE IRREGOLARI: ARRESTATI UN POLITICO, PROFESSORI E FUNZIONARI

https://i1.wp.com/1.bp.blogspot.com/_xT-Xvx4c1Yo/SFJ9zOqowgI/AAAAAAAAAko/AnvFIaRJXzw/s400/CDr1.jpg

Tra gli arrestati ci sono anche Claudio De Biasio, ex-subcommissario del sottosegretario Guido Bertolaso, e Giuseppe Vacca, direttore dei lavori del termovalizzatore di Acerra.continua  a leggere

Berlusconi contestato a Prato, Firenze, Napoli, l’Aquila e allo Stadio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: