CONGRESSO PDL, BERLUSCONI: DELIRIO DI UN’ORA E 23′ BENEDETTO DAI NEO-CAPEZZONI

congresso-pdl

“Siamo solo noi”

Se Vasco Rossi non fosse di sinistra, la canzone che meglio riassumerebbe il discorso di apertura del congresso fondativo del PDL che Berlusconi ha regalato alla sua osannante platea, non potrebbe essere che “SIAMO SOLO NOI”. E se avesse ragione? Potremmo domandarci. Se davvero il PD non fosse ingrado di farcela a riorganizzarsi e il solo Di Pietro fosse condannato all’eterna opposizione (o dannazione?) Questa è la domanda del giorno, al di là dello sproloquio di un miliardario in lire che dalla vita ha avuto e preso davvero tutto e ora sogna il giusto premio di “fine carriera”: il Quirinale.

Berlusconi non è più un premier, non è più un uomo, non è più un politico: è un sogno che si moltiplica per mille quando pian piano diventa realtà. E noi assistiamo increduli al disastro, domandandoci: “Davvero la sinistra  non poteva far nulla per evitarlo?” E la risposta, purtroppo, la conosciamo già.

congresso-pdl-2

Berlusconi apre il Congresso del Pdl
“Siamo l’unico governo possibile in Italia”

Si è aperto nel pomeriggio alla nuova Fiera di Roma il Congresso fondativo del nuovo partito di centrodestra fondato da Silvio Berlusconi. Nel suo intervento il premier esordisce con un omaggio a Bossi, “il nostro più fedele alleato”. Ma poi ringrazia anche Fini: “Hai contribuito a scrivere con noi questa pagina di storia”. E alla sinistra dice: “La Costituzione non è vostra prerogativa”. E a Franceschini: “E’ impegnato in un tentativo inutile”
20:07 L’intervento di Berlusconi è durato un’ora e 23 minuti

Dopo un intervento durato un’ora e 23 minuti, Berlusconi ha aperto i lavori del primo congresso del Popolo della Libertà. Subito dopo il premier ha chiamato sul palco tutti i leader delel formazioni che danno vita al nuovo partito.

20:06 Berlusconi: “Noi orgogliosi dei nostri soldati, la sinistra brucia le bandiere”

“Noi siano fieri dei nostri soldati, che contribuiscono a costruire la democrazia nei Balcani e nel Medio Oriente. Noi vogliamo che tutti i nostri soldati sentano forte la nostra vicinanza, la nostra gratitudine, il nostro cuore”. Silvio Berlusconi infiamma la platea del congresso del Pdl con un elogio dei soldati italiani. Per contrasto, Berlusconi accusa la sinistra di non avere sentimenti simili: “Vi ricordate di qualche grande successo in politica internazionale dei governi della sinistra? Noi ci ricordiamo, purtroppo, delle bandiere degli Stati Uniti e di Israele bruciate e l’oltraggio ai manichini dei nostri soldati di Nassiriya”.
20:04 Berlusconi: “Siamo l’unico governo possibile in Italia”

“Siamo l’unico governo possibile oggi in Italia”, ha detto il premier Silvio Berlusconi dal palco del congresso fondativo del Pdl. “Il destino del Pdl – ha aggiunto – dipende dalla capacità del governo di incontrare il consenso dei cittadini”.
19:55 Berlusconi cita Obama: “Serve l’audacia della speranza”

“Più la crisi è grave più occorre che la fiducia sia forte. Come ha detto Obama serve l’audacia della speranza”, dice Berlusconi, sottolineando di “sottoscrivere” le parole del presidente degli Stati Uniti. Il premier poi sottolinea come il “riformismo liberale” che, dice, contraddistingue il Pdl sia “la formula vincente anche nei rapporti internazionali”, così come ha dimostrato quanto avvenuto negli ultimi mesi in conseguenza della crisi economico-finanziaria.
19:49 Berlusconi ricorda Tatarella, e la platea applaude

Un lungo applauso della platea del Congresso del Pdl, ha sottolineato le parole di Silvio Berlusconi che ha ricordato Pinuccio Tatarella, che è stato – come rilevato da Berlusconi – primo ideatore di un centrodestra allargato, che oggi trova il pieno compimento con la nascita del Pdl.

19:48 Berlusconi: “Franceschini impegnato in tentativo inutile”

Il leader del Partito Democratico Dario Franceschini “è impegnato nell’inutile tentativo di salvare il salvabile”. Lo afferma Silvio Berlusconi parlando ai delegati del primo congresso del Popolo della Libertà alla Nuova Fiera di Roma. E ricordando il discorso di Walter Veltroni al Lingotto, il Cavaliere dice che “non ci lasciava indifferenti. Per una volta ci erano sembrati sinceri. Parlavano – continua – di vocazione maggioritaria senza più demonizzare l’avversario. E noi per qualche giorno lo avevamo preso per buono e lo dicemmo anche chiaramente in Parlamento. Ma è bastato un attimo perchè anche quel bluff si disvelasse per quel che era”.
19:34 Berlusconi: “La sinistra sta uscendo di scena”

“Gli italiani non hanno gli occhi bendati. Noi andiamo avanti, la sinistra invece torna indietro. Oggi la sinistra sta uscendo di scena e non ha più un volto”. Lo ha detto Silvio Berlusconi al congresso del Pdl. “Una sinistra riformista sarebbe indispensabile – dice il premier -. Non possiamo farci carico dei loro ritardi, ma siamo qui ad aspettarli. Attenderemo con la pazienza e la tolleranza che loro arrivino a cambiarsi in socialdemocratici”, aggiunge il presidente del Consiglio.
19:27 Berlusconi: “Sinistra come armata rossa a Varsavia e Berlino”

Silvio Berlusconi dal palco della fiera di Roma, racconta la sua “avventura entusiasmante e vittoriosa”. Il presidente del Consiglio ricorda la sua discesa in campo contro “la sinistra uscita quasi indenne dalla tempesta politico-giudiziaria, risparmiata in modo chirurgico dalle inchieste della magistratura militante, che entrò nelle macerie della prima Repubblica come l’Armata rossa a Varsavia e Berlino, dopo aver opportunisticamente atteso alla frontiera”.
19:20 Berlusconi commemora Craxi, applauso dalla platea

“Ringrazio e saluto Stefania Craxi, figlia e degna erede di un mio carissimo amico”. Silvio Berlusconi tributa un ricordo al leader socialista e la platea risponde con un lungo applauso. Bettino Craxi, ha aggiunto Berlusconi, “ebbe tra l’altro un grande merito: fu il primo presidente del Consiglio a rivolgersi ai banchi della destra, attribuendogli pari dignità democratica e superando l’idea che la vera Costituzione fosse quella dell’accordo tra democristiani e comunisti, decretando nei fatti la fine del cosiddetto arco costituzionale”.
19:17 Berlusconi: “Non si diventa democratici solo togliendo la parola comunista”

Berlusconi si rivolge poi alla sinistra: “Non si diventa democratici soltanto sostituendo una parola. E’ un inganno che si è ripetuto e si ripeterà spesso”.
19:13 Berlusconi: “Grazie a Gianfranco”

“Desidero ringraziarti, Gianfranco, perchè anteponendo gli interessi del Paese a quelli personali, hai contribuito a scrivere insieme a noi questa pagina di storia”. Silvio Berlusconi si rivolge così a Gianfranco Fini, seduto in prima fila, sottolineando il lavoro comune con An per la nascita del Pdl. Berlusconi ha anche definito “banale” il termine ‘sdoganamento’ usato per indicare la sua scelta per Fini contro Francesco Rutelli per le elezioni di Roma nel ’93.

19:07 Berlusconi: “Grazie ad An e a tutte le forze fondatrici del Pdl”

“Le nostre idee sono vincenti. Forza Italia e Alleanza Nazionale hanno sempre avuto la tendenza a rappresentare tutti gli italiani, non solo una parte”: Berlusconi ora si rivolge direttamente a Fini, ringraziandolo personalmente. Ringrazia poi tutte le forze politiche che hanno contribuito alla nascita del Popolo delle Libertà.
19:03 Berlusconi: “La sinistra ci allontana dalla libertà e dalla civiltà”

La concezione dello Stato della sinistra “ci allontana dalla libertà e dalla civiltà”. Silvio Berlusconi lancia l’affondo dal palco del congresso del Pdl contro una sinistra che considera lo Stato “quasi un moloch, divinità, ma ha solo le sembianze della divinità perchè in realtà” quello che gli interessa “è solo l’esercizio del potere per una oligarchia”, rimarca il premier nel suo intervento al congresso del Pdl. Una concezione, insiste Berlusconi, “che ci allontana dalla libertà e dalla civiltà e ci allontana dal benessere” e alla quale il Pdl contrappone “la religione della libertà”.

19:00 Berlusconi: “I nostri sono i valori delle democrazie occidentali”

Berlusconi: “La nostra carta dei valori è il manifesto del popolo europeo. I principi in cui noi crediamo non sono astrusi o ideologie complicate, ma i valori fondanti delle grandi democrazie occidentali”.
18:58 Berlusconi: “La Costituzione non è prerogativa della sinistra”

“Popolo e libertà, i nomi che sono nel nostro movimento, dicono chi siamo. Dicono che la sovranità appartiene al popolo così come la carta fondativa dello stato dice sin dalla prima riga richiamandosi al popolo”. Silvio Berlusconi ricorda così la scelta, sancita con la consultazione popolare del 17 e 18 novembre del 2007. E lo fa dicendolo “a noi, ma anche a chi, dell’altra parte, si nasconde dietro una strumentale difesa della Costituzione, come se fosse loro esclusiva prerogativa, salvo poi cambiarla in peggio”.

18:57 Berlusconi: “Legge elettorale, ne portiamo il merito con il Pd”

Berlusconi: “Le ultime elezioni politiche sono state un passo importante verso la stabilità e la modernità politica, grazie ad una legge elettorale per cui gli italiani hanno votato per due soli partiti. E’ un risultato di cui il Partito democratico e noi portiamo il merito insieme”.
18:52 Berlusconi: “Siamo al 43,2%, arriveremo al 51%”

“I sondaggi quelli veri, non quelli fasulli di chi con i sondaggi ci gioca, ci danno al 43,2%”, ha detto Berlusconi. “Ma noi puntiamo al 51%. Sappiamo come arrivarci e ci arriveremo”, ha aggiunto.

18:50 Berlusconi: “Oggi parlerò del presente, domenica del futuro”

“Nel mio intervento di oggi parlerò della situazione presente e della nostra storia, domenica parlerò invece del futuro e di come cambiare l’Italia”. Così in uno dei primi passaggi del suo intervento, il leader del Pdl Silvio Berlusconi che ha aperto i lavori alla Fiera di Roma. “Chi crede nella libertà- ha aggiunto – non è mai solo’
18:47 Berlusconi: “Siamo il partito degli italiani che amano la libertà”

“Energia positiva, costruttiva. Siamo il partito degli italiani che amano la libertà e che vogliono restare liberi”. Lo ha affermato Silvio Berlusconi prendendo la parola al congresso del Pdl. “Ora c’è il bipolarismo, speriamo che si vada al bipartitismo”, osserva il premier.
18:39 Berlusconi: “E’ con noi Bossi, il nostro più fedele alleato”

Prende la parola Silvio Berlusconi. “Grazie a tutti voi che siete qui in così tanti, non potete immaginare quanta gioia mi dia questo momento. Abbiamo voluto innovare rispetto al passato, e abbiamo pensato che questo doveva essere un momento intimo di tutti noi, che siamo appena la maggioranza degli italiani. E per questo mi sono permesso di chiedere che fosse con noi il nostro più fedele alleato, Umberto Bossi”.
18:19 Saluto di Martens, presidente del Ppe

Saluto del congresso al Wilfred Martens, presidente del Ppe. Martens sottolinea la radice comune tra il Pdl e il Partito Popolare Europeo, e saluta positivamente anche l’avvicinamento al centro e ai valori del movimento popolare di Alleanza Nazionale. “Il Pdl è un partito che si riconosce nei valori della famiglia del Ppe: dignità della persona, libertà, responsabilità, giustizia, solidarietà, sussidiarietà e democrazia”, dice Martens.
18:11 Bossi arriva al congresso, e saluta a pugno chiuso

Anche il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, è appena arrivato al congresso del Pdl che si svolge alla nuova Fiera di Roma. Per l’occasione è accompagnato dal capogruppo dei deputati del Carroccio alla Camera, Roberto Cota. Dal palco Annagrazia Calabria chiama l’applauso per il leader leghista seduto in prima fila, Bossi si alza in piedi e leva il braccio sinistro salutando con il pugno chiuso.

18:10 Bersani: “Si risparmino ennesima apoteosi berlusconiana”

“Se il congresso di fondazione del Pdl si riduce all’ennesima apoteosi berlusconiana potevano risparmiarselo, ne abbiamo già viste tante”. Con queste parole Pierluigi Bersani, a Monza per un incontro alla Camera di Commercio con gli industriali della Brianza, ha commentato la formazione del nuovo partito di centrodestra.

18:06 Alemanno: “Roma è la sede naturale per evento così importante”

Dopo Annagrazia Calabria, intervento del sindaco di Roma Gianni Alemanno: “La capitale d’Italia, la città eterna, è la sede naturale per un evento politico così importante, il congresso di fondazione del più grande partito della storia italiana. Una vicenda cominciata proprio qui a Roma nel ’93: la scelta di Berlusconi di scendere in campo per fini al comune di Roma è l’atto nascita di una scelta vincente che sta cambiando il paese”.
17:58 La Russa: “An non sarà minoritaria, le acque si mescoleranno”

“An sarebbe minoritaria se rimanesse un fiume separato in un unico letto, ma le acque si mescoleranno”. Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, risponde così ai cronisti in occasione del congresso nazionale costituente del Pdl, a chi gli chiede cosa accadrà ad An.

17:57 Applausi e standing ovation per Berlusconi

Tripudio di applausi e standing ovation per il premier Silvio Berlusconi, che entra in sala alla nuova Fiera di Roma, per l’inizio del congresso fondativo del Pdl. Il premier è rimasto in attesa vicino a un paravento, ascoltando il discorso del sindaco di Roma Alemanno, poi è andato a sedersi nella prima fila della platea.
17:56 Stamane sopralluogo di Berlusconi alla Fiera di Roma

Silvio Berlusconi ha voluto verificare di persona ‘l’effetto della scenografia del congresso fondativo del Popolo della libertà. Questa mattina, intorno alle 11,30, il presidente del Consiglio ha effettuato un sopralluogo al padiglione 8 della Fiera di Roma.
17:51 La parola alla deputata più giovane, Anna Grazia Calabria

Il primo congresso costitutivo del Pdlviene aperto dal saluto della deputata più giovane del partito, Anna Grazia Calabria. “Siamo il futuro dell’Italia. Oggi è una delle giornate più belle della mia vita, sicuramente la più emozionante. Sono consapevole di questo momento storico. Siamo noi, siamo il Popolo della Libertà”, dice tra gli applausi della platea.

17:49 Con l’Inno nazionale al via il congresso del Pdl

Con l’Inno nazionale, seguito dall’Inno alla gioia cantanto da un coro di 100 persone, nella nuova Fiera di Roma si apre il congresso che sancisce la nascita del Popolo della Libertà.
La Repubblica 27 marzo 2009

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: