PAOLO GUZZANTI: BONDI CHIEDE CHE SI DIMETTA ANCHE DAL PARLAMENTO E DAL CIRCOLO DEL BRIDGE

circolo-del-bridge2

DI WILDGRETA

Continua la farsa del PDL. Sinceramente non capisco come mai, con tutto quello che il PDL ha detto di Sabina Guzzanti prima, e per come si è comportato poi, come potesse pensare che Paolo Guzzanti non si dimettesse. Anzi, probabilmente ha aspettato fin troppo. E ora l’emissario Bondi, è stato pure costretto a fare la paternale all’ingrato Guzzanti, ” miracolato” dal premier,da cui si è fatto portare in parlamento, per poi ripudiarlo con una lunga sequela di critiche. Ma come, non poteva almeno attendere il voto in Sardegna per andarsene  sbattendo la porta? Ora, Bondi gli chiede di dimettersi anche dal parlamento e forse, domani, Cicchitto gli intimerà di restituire la tessera del circolo del bridge, Bocchino gli dirà, “Ma come, te ne vai senza essere stato indagato nemmeno una volta?” e la Carfagna gli prometterà di mettere una buona parola con il premier, qualora cambiasse idea. (La mina vagante delle intercettazioni non ha perso la sua aria minacciosa)

La cosa che mi chiedo è come abbia fatto Guzzanti a credere in Berlusconi, ma queste sono domande che ormai non si pone più nessuno.

Ecco le agenzie e le dichiarazioni in merito: ADDIO GUZZANTI: BONDI CHIEDE LE SUE DIMISSIONI ANCHE DAL PARLAMENTO

Annunci

Guzzanti: La lettera di addio a Silvio

lettera-di-addio

CARO SILVIO,

Pdl: l’addio di Guzzanti
Lettera aperta a Berlusconi: mi iscrivo al Partito Liberale

IL TESTO INTEGRALE E LA SINTESI DELLA LETTERA

(ANSA) – ROMA, 2 FEB – Paolo Guzzanti annuncia, con una lettera aperta a Berlusconi, di lasciare da oggi il gruppo del Pdl alla Camera e il partito. Il deputato, che confluisce nel gruppo misto, annuncia la sua iscrizione al Partito liberale italiano con l’idea di candidarsi per prossime responsabilita’ politiche. Due gli elementi alla base della sua decisione: il sostegno del premier a Putin sulla questione georgiana e la condizione ‘preagonica della democrazia parlamentare italiana’.

Sardegna, Nucleare:”Meno male che Soru c’è”

nucleare_2006

Leggi articolo:

Regionali Sardegna, Soru: “In Sardegna non c’è spazio per il nucleare”

2 febbraio 2009

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: