ELEZIONI REGIONALI ABRUZZO: CHIODI FESTEGGIAVA DA IERI

  l’Abruzzo (ri)svolta a destra
L’Abruzzo torna alla destra. La coalizione guidata da Gianni Chiodi ha vinto le elezioni regionali in Abruzzo. Il candidato del centrosinistra (con Idv e Rifondazione comunista), Carlo Costantini, non è riuscito a frenare la delusione degli elettori dopo lo scandalo che ha portato all’arresto dell’ex presidente Ottaviano Del Turco. Forte arretramento del Pd, polemica sull’alleanza con Di Pietro. Altissima l’astensione: ha votato appena il 53% degli elettori. In Abruzzo la temuta frana elettorale del centrosinistra si è puntualmente realizzata. Lo scandalo scaturito dagli arresti di Ottaviano Del Turco e di altri esponenti del governo abruzzese, nel luglio scorso, ha generato una fortissima caduta di credibilità che è definitivamente esplosa nelle urne elettorali: ha votato solo il 53 per cento degli elettori contro il 68,92 delle precedenti consultazioni regionali, con un chiaro segnale di astensione che solo in minima parte può essere addebitato al maltempo.

Il candidato del centrodestra, Gianni Chiodi, ha fatto registrare una netta affermazione sul candidato del centrosinistra Carlo Costantini (guarda lo scrutinio in diretta).

Adesso, a risultato ormai delineato, infuriano le polemiche sulle alleanze mal costruite e su quelle mancate. Follini invita il Pd a riflettere sull’opportunità di allearsi con Di Pietro, l’ex ministro Fioroni rincara la dose sostenendo che allearsi con l’Udc avrebbe significato vincere, e Latorre sottolinea che Di Pietro erode più l’elettorato del Pd che non quello di destra.

Dunque, mentre il Pdl di Berlusconi festeggia, nel centrosinistra sembra già cominciata l’ennesima resa dei conti, con lunghe dissertazioni su tattiche e alleanze, e pochissimo spazio a una seria autocritica sui metodi di governo della regione e sulla successiva gestione della crisi.

Che futuro ha un centrosinistra che si presenta sempre diviso e pare costantemente alla ricerca di un capro espiatorio? La sconfitta abruzzese è il colpo di grazia alla leadership di Veltroni o, piuttosto, il punto più basso da cui si può solo risalire? Dite la vostra
(eSPRESSO 15 dicembre 2008)

5/12/2008
15 dic. – Si assottiglia il vantaggio di Giovanni Chiodi, che con 748 sezioni scrutinate su 1.625 pari al 46,03% si attesta al 49,69% seguito da Carlo Costantini al 42,00. Cresce però la preoccupazione in casa Pd e Parisi e Mantini chiedono a Veltroni di “rinsavire”, “Europa” esorta Veltroni a scappare da Di Pietro, e parla di “alleanza suicida e fasulla con l’Idv”.

COSTANTINI, ABBIAMO FATTO GRANDE RECUPERO – ”L’astensionismo e’ il dato veramente preoccupante, di dimensioni eccezionali, e deve far riflettere la politica di centrodestra e di centrosinistra”. E’ il commento di Carlo Costantini, candidato alla presidenza della Regione Abruzzo per il centrosinistra, che comunque ha sottolineato ”un grandissimo recupero rispetto al divario dell’inizio, del 15-20%, in un contesto difficile”.
”Credo che l’astensionismo sia una reazione legittima, per certi versi. Spero pero’ sia unica, estemporanea, irripetibile, comunque e’ una protesta dei cittadini che non hanno piu’ fiducia nella politica e nei politici. Questo – ha dichiarato Costantini – deve indurci tutti a una profonda riflessione”. Si tratta comunque di ”un buon risultato per l’Idv” secondo l’esponente del partito di Di Pietro, che pero’ ritiene prematuro esprimersi. ”Non voglio e non posso esprimere giudizi sul contributo degli altri partiti, i dati sono troppo provvisori; lo faro’ tra qualche ora, lo faro’ domani mattina. Al momento – ha aggiunto – si manifesta un voto disgiunto diffuso da parte dei partiti del centrosinistra, che, se confermato, andrebbe a vantaggio del candidato di Berlusconi”.
”Non ho capito – ha concluso – per quale motivo l’ex presidente, Ottaviano Del Turco, e’ stato protagonista nell’ultima settimana sui giornali: una figura ingombrante, quasi una presenza a orologeria. Il fatto che sbraitasse contro di me non ci ha aiutato”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: