Suicidio Nugnes:Sequestrati cellulari e computer, caccia al memoriale

La rivolta di Pianura nelle immagini del Tg1

 Il sindaco: «Segreto istruttorio di Pulcinella È molto peggio di Tangentopoli»

Il difensore: «Era convinto che i pm volessero incastrarlo»

NAPOLI (1 dicembre) – Ricostruire le ultime ore di vita di Giorgio Nugnes. È su questo versante che si concentrano le indagini dei carabinieri, a due giorni dal suicidio dell’ex assessore del Pd, che si è tolto la vita impiccandosi, casa, sabato mattina. Incontri, persone, luoghi incrociati da Nugnes. Si cerca il memoriale che Nugnes avrebbe affidato a un file custodito in un pc portatile, ma si scava anche nelle ultime mail, in entrata e in uscita, e negli sms del politico. Al momento la Procura non ha ancora aperto alcun fascicolo. Il sindaco Iervolino ha incontrato lì la moglie Mimma e le ha assicurato che si prenderà cura dei suoi figli.

Si stanno raccogliendo dunque tutte le informazioni utili a individuare le persone che l’ex assessore comunale ha incontrato nelle ultime 24-48 ore prima di uccidersi. Sequestrati anche i due suoi telefonini: dai tabulati potrebbero giungere nuove indicazioni e riferimenti alle persone con cui Nugnes ha parlato. Altre piste porterebebro ad un personal computer in uso a Nugnes, e ad un floppy-disk.

Parlando con alcuni amici e con alcuni giornalisti, giorni prima di togliersi la vita, Nugnes avrebbe riferito di avere in mente di scrivere alcune pagine: una sorta di memoria, nelle quali avrebbe descritto gli ultimi mesi, a cominciare dal periodo immediatamente successivo a quello caratterizzato dagli scontri di piazza di Pianura, in occasione della ipotizzata apertura della discarica di Contrada Pisani. Se confermata, l’esistenza di questo memoriale potrebbe fornire altri utili elementi in grado di ricostruire molte cose.
Si indaga anche per un altro motivo.

Per comprendere se possa esservi stato un qualche condizionamento capace di scatenare nella mente di quest’uomo provato dalla vicenda giudiziaria che lo aveva visto protagonista la tragica decisione finale. Restano in piedi gli interrogativi già sollevati nelle ore immediatamente successive al suicidio. C’è qualche persona o circostanza che ha agito in maniera fatale sulla determinazione suicida?
Il Messaggero 1 dicembre 2008

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: