Capezzone: la tragedia di un uomo ridicolo

di Wildgreta

“Facendo il portavoce hai messo una pietra sopra a ogni velleità di critica. Zitto e cuccia per cinque anni?
«Spero, nel mio piccolo, di favorire la maggioranza dicendo cose utili, liberali, non scontate». “
Questa pregevole battuta comica, è stata proferita da Capezzone in un’intervista a Il Giornale (Capezzone e il valzer da Pannella a Silvio (il Giornale. it-http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=269287&START=2&2col=) il 16 giugn0 2008 e se quella era la sua speranza, non credo che si sia realizzata. Ma qual’è il problema di Capezzone? Il fatto di essere trasparente, e purtroppo, non in senso morale. Capezzone è trasparente perchè nulla di ciò che dice interessa qualcuno. Il suo passare da una parte all’altra delle fazioni politiche lo ha reso inattendibile ed il suo arrampicarsi sugli specchi per salvare ciò che del governo non è salvabile, oltre che dannoso per il paese, appare quantomeno comico. E’ come se gli avessero fatto un regalo di compleanno che non gli piace, ma dovesse dire a tutti che è bellissimo e, soprattutto, dovesse convincere tutti che gli piace moltissimo. Mi dispiace per lui, ma credo che politicamente non abbia futuro. Però, potrà sempre contare sulle briciole che gli elargirà il magnate di turno. Dei “tuttofare” c’è sempre un gran bisogno.

Idv: Cristiano Di Pietro lascia partito

Perseguitato per via di mio padre. L’ex pm: gesto corretto
(ANSA) – ROMA, 29 DIC – Il figlio di Antonio Di Pietro, Cristiano, chiamato in causa nell’ambito dell’inchiesta ‘Global Service’, lascera’ l’Italia dei Valori. Lo ha comunicato in una lettera che il padre ha pubblicato sul suo blog nel quale lo definisce ‘un gesto corretto’. ‘La mia unica colpa -si sfoga Cristiano nella lettera- e’ quella di essere figlio di mio padre: per colpire lui stanno colpendo me, mia moglie e i miei 3 figli, dimenticando che anche noi abbiamo la nostra dignita’ e il diritto di esistere’.

Berlusconi: “Se escono mie intercettazioni lascio il paese”. Si accende la speranza

di Wildgreta

Grande notizia, quella che ci ha dato oggi il premier. Si accende la speranza. In fondo di intercettazioni ne sono uscite tante, e se per miracolo dovesse toccare anche a lui, saremmo liberati. Ma è solo una speranza, e poi potrebbe sempre cambiare idea, invece che paese. Potrebbe dire di essere stato frainteso. Comunque la grande notizia di oggi è anche quella che riguarda i consumi: non sono calati. Forse il 31 dicembre, verremo a sapere che la crisi non esiste, e il 2 gennaio 2009 di essere diventati ricchi. Comunque, se ciò non dovesse avvenire, niente paura, perchè la ricetta per la crisi è già pronta: federalismo, e riforma della  giustizia. Come se non bastasse, sempre oggi, c’è stato l’annuncio che la Brambilla diventerà ministro:potremmo chiedere di più ad un uomo che, anche durante le feste, pensa al bene del paese?

Secondo il premier sono stati i giornali a montare il caso
Berlusconi: «Il presidenzialismo non è all’ordine del giorno»
«Prima il federalismo poi la giustizia. A seguire faremo le altre importanti riforme». «Nessun calo nei consumi» Leggi il seguito di questo post »

SCARPA DAY IDV PER “RINGRAZIARE” BERLUSCONI

Alitalia: IdV inaugura lo ‘Scarpa day’ contro Berlusconi

(ANSA) – ROMA, 26 DIC – L’Italia dei Valori lancia lo ‘Scarpa day’ e depone simbolicamente un mocassino usato, con fiocco natalizio, dinanzi a Palazzo Chigi. La manifestazione e’ stata organizzata dal senatore Idv Stefano Pedica contro ‘un governo capace solo di creare disoccupazione e di difendere gli interessi dei suoi amici’. Vi hanno partecipato in gran parte dipendenti Alitalia in cassa integrazione. Per Pedica il metodo utilizzato per la compagnia e altre grandi aziende, portera’ a 500.000 licenziamenti.

Articoli correlati: http://www.bambinicoraggiosi.com/?q=node/652

ALITALIA:FIGLIO DEL MINISTRO MATTEOLI GIA’ ASSUNTO DA CAI?

di Wildgreta

Secondo indiscrezioni, il figlio del ministro Altero MATTEOLI,  Federico, sarebbe già stato assunto da CAI nonostante sia stato l’ultimo pilota assunto da Alitalia, quando vigeva già il blocco delle assunzioni. Sarebbe, quindi, tra i più giovani ad aver ricevuto la famosa proposta di assunzione da parte di CAI. Notizia da confermare, naturalmente. Comunque, di seguito, troverete una serie di articoli che parlano dell’assunzione del figlio del ministro, pochi anni fa, quando vigeva il blocco delle assunzioni. Buona lettura. Leggi il seguito di questo post »

Gasparri attacca Di Pietro per il figlio. Di Pietro:”Ne risponderà in tribunale”

Leggi il seguito di questo post »

ALITALIA: 26 DICEMBRE ORE 17 SIT IN AL QUIRINALE

NAPOLITANO DEVE DIRE SE STA CON I DIPENDENTI O CON I DELINQUENTI
Alitalia: Pedica Idv, domani 26 alle 17 Scarpa day, dal Quirinale a Palazzo Chigi per dire no alle prevaricazioni e alle bugie

Anche oggi siamo con i dipendenti Alitalia per parlare con i cittadini e spiegare quello che non hanno mai ascoltato dai media, cioè che licenziano i lavoratori senza una ragione, che la gente muore e sta male per questo tipo di atteggiamento “Putiniano” che stanno usando, che nominano Cavalieri del lavoro soci Cai condannati per truffa e mazzette.

Saremo tutti i giorni in strada a spiegare cosa accade nel nostro Paese, e cosa accadrà se non fermiamo questo sistema dI repressione dittatoriale. Il 26 dicembre alle ore 17 saremo davanti al Quirinale poi a Palazzo Chigi per portare il disagio della brava gente che smarrita non sa a chi appellarsi. E regaleremo una scarpa come segno di indignazione per chi tace il problema della perdita del lavoro voluto dal regime di destra che governa senza dialogo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: