Vigilanza, IDV “specie minacciata”: Salviamo il Panda di Montenero

 

VIGILANZA NELLA BUFERA Rai, Orlando e Pardi sbattono la porta Di Pietro: “Premier grande corruttore”
Dopo l’elezione di Villari, che non ha intenzione di dimettersi, il candidato dell’opposizione e l’altro esponente Idv lasciano la commissione. Il leader dell’Idv attacca: “Pericolosa deriva antidemocratica”

di Widgreta

Sono tre giorni che lo dico e, purtroppo, avevo ragione. La manovra per far fuori L’Italia dei Valori è riuscita e adesso sono in tanti a festeggiare. Si festeggia ad Arcore, si festeggia a casa di Bocchino, uno zero politico baciato dalla fortuna. Si festeggia in parlamento, dove la Bonino potrà pensare a ricomnciare a dire qualcosa di intelligente e Pannella potrà evitare uno sciopero della fame che, oltre ad essere pericoloso, sarebbe stato anche sbagliato. Ma, soprattutto, si festeggia in un’ala della casa del PD, dove la duplice mossa di indebolire Veltroni e far fuori Di Pietro, è perfettamente riuscita. A spese di chi? Ma dei cittadini, naturalmente. Quei cittadini ai quali si fa la questua nel momento delle elezioni, per dimenticarsene un minuto dopo essere stati eletti. La vicenda della vigilanza Rai segna un’altra pagina nera nella storia della democrazia italiana, una pagina di cui vergognarsi profondamente. Proteggiamo le specie minacciate come il PANDA DI MONTENERO, per proteggere noi stessi da un futuro sempre più buio.

VIGILANZA NELLA BUFERA Rai, Orlando e Pardi sbattono la porta Di Pietro: “Premier grande corruttore”

Roma, 18 novembre 2008 – Continua la bufera sulla vigilanza Rai dopo il colpo di mano della maggioranza, che ha eletto Villari senza l’accordo dell’opposizione. Oggi Leoluca Orlando e Pancho Pardi, entrambi dell’Idv, hanno lasciato la commissione in segno di protesta.

DI PIETRO: CORRUZIONE

“C’è in Italia un grande corruttore politico che compra il potere, si chiama Silvio Berlusconi. La corruzione giudiziaria la verificheranno i magistrati, ma quella politica io la denuncio qui: ha tentato di corrompere me e Lelouca Orlando, senza riuscirci. E ha corrotto Villari, perchè se la maggioranza l’ha votato vuol dire che prima si erano messi d’accordo”. E’ l’attacco di Antonio Di Pietro, che durante una conferenza stampa alla Camera annuncia le dimissioni dei due esponenti Idv.

Detto ciò, l’Idv affida a Walter Veltroni “il compito di individuare con tutte le altre forze di opposizione una soluzione condivisa, se mai Villari dovesse dimettersi – aggiunge Di Pietro – Andremo in giro per l’Italia per denunciare la pericolosa deriva antidemocratica che si sta realizzando nel nostro Paese”.

ORLANDO: ACCERTARE LA VERITA’

“Ho deciso di dimettermi – spiega da parte sua Leoluca Orlando – quale contributo all’accertamento della verità» e perchè «ritengo inaccettabile la mortificazione del Parlamento e della Commissione di Vigilanza».

PARDI: LA COMMISSIONE STA AD ARCORE

Anche Pancho Pardi, esponente di Idv nella Commissione Vigilanza Rai, si dimette dal suo incarico come componente la commissione. Lo ha detto lo stesso Pardi dopo l’annuncio di dimissioni dato da Leoluca Orlando. “Non ha nessun senso restare per fare il passa carte – ha detto Pardi – la vera commissione di vigilanza Rai sta ad Arcore e a palazzo Chigi”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: