Berlusconi: “Se dormo tre ore posso fare l’amore per altre tre”

Il mandrillo

di Wildgreta

Forse lui non sentirà i suoi 72 anni, ma a noi le sue 4 legislature pesano come macigni. Alcuni erano giovanissimi all’arrivo dell’avviso di garanzia al G8 e ora sono ancora qui alle prese con i suoi processi e a subire leggi che servono solo a lui. Siamo stanchi e sfiniti come se di anni ne avessimo 90, e invece siamo giovani. Sarà perchè non abbiamo elicotteri per spostarci, e se abbiamo mal di schiena prendiamo un aulin-generico. Comunque, in un momento simile, è quanto mai volgare e fuori luogo vantare le proprie supposte “prestazioni sessuali”, soprattutto dopo tutto quello che si è detto sulle intercettazioni hard: ma non era, a detta di qualcuno, “insoddisfacente”? E non prendeva delle erbe miracolose? Erano tutti pettegolezzi o “miserie dell’uomo”, come disse un suo compagno di partito mentre si attendeva l’annunciata pubblicazione di quelle intercettazioni? O i suoi sondaggisti gli hanno detto che il “latin lover” , anche se appassito, ha presa sugli italiani?

“Se dormo tre ore posso fare l’amore per altre tre”

Settantadue anni e non sentirli. Domenica notte Silvio Berlusconi, da poco rientrato dal G4 di Parigi e dopo una cena di gala per 500 persone al Palalido, ha deciso di smaltire il lauto pasto al Lotus Club di Milano.

I massaggi umbri pare abbiano giovato molto al premier che, alle sei e un quarto del mattino e con al fianco le ragazze incontrate in discoteca, ha affermato: “Fra un’ora comincio a lavorare, ma mi sento fresco. Ero alla notte bianca di Parigi, poi un amico mi ha invitato a questa festa e non ho saputo resistere”.

“Se dormo tre ore, poi ho ancora energia per fare l’amore per altre tre. (…) Vi auguro di arrivare a settant’anni nello stato di forma in cui ci sono arrivato io”. Che dire? Beato lui.

Exite-Virgilio
di online@quotidiano.net  Lun 6 Ott – 21.10

Annunci

2 Risposte to “Berlusconi: “Se dormo tre ore posso fare l’amore per altre tre””

  1. nonallineato Says:

    <Il massaggio bisognerebbe farlo al cervello dell’insigne ometto (a)politico. Ma in ogni caso è vero nel caso di specie che costui svolge una intensa pratica sesssuale che per essere collettivia prende il nome di legge del menga.
    luigi nonallineato

  2. fvedf Says:

    E’ una storia divertente. E’ raccontata anche in una canzone. Si intitola IL CAVALIERE. La trovate qui:
    http://it.youtube.com/user/FrancescodeFrancisco


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: