Scene da un matrimonio:”Piacere, mi chiamo Silvio”

Un matrimonio da favola

Berlusconi a nozze Savino, alla sposa collier in regalo
Giro dei tavoli e gag con invitati: “piacere, mi chiamo Silvio”

Roma, 12 set. (Apcom) – Un collier con brillanti, che la sposa ha subito indossato. E’ questo il regalo che il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha fatto ad Elvira Savino, deputata del Pdl, che oggi si è sposata. Lo riferiscono alcuni partecipanti alla festa.

Il premier è arrivato al ricevimento a Villa Miani poco dopo le 22. Seduto al tavolo degli sposi, insieme agli altri testimoni, il premier si è anche concesso un giro di tavoli accompagnato dalla madre dello sposo. Con molti degli invitati Berlusconi ha scherzato porgendo la mano e presentandosi: “Piacere, mi chiamo Silvio”.

Savino, lista nozze online con un quadro giapponese

Per la lista nozze la deputata pdl ha scelto il web: niente piatti e bicchieri ma un quadro

Nozze napoletane per la Savino, Berlusconi testimone
GIULIA SALVATORI Roma. Nella basilica di San Lorenzo in Lucina Berlusconi arriva prima della sposa passando tra ali di cittadini incuriositi dall’arrivo di tanti politici e vip. A pronunciare il fatidico sì è la giovane deputata del Pdl, Elvira Savino, che convola a nozze con l’imprenditore napoletano, Ivan Campili.

 

Bianco il tappeto che conduce all’altare, bianche le ortensie e naturalmente bianco il vestito della trentunenne deputata pugliese, uno splendido Versace, impreziosito con un filo di brillanti al collo. Il premier, in cravatta regimental rossa e blu, abito scuro e camicia bianca, saluta uno a uno tutti i parenti della sposa, poi prende posto accanto a Paolo Messa, fondatore di Formiche, anche lui testimone della sposa insieme con il Cavaliere. Qualche parola con il sacerdote, padre Nazzareno Di Marco, che illustra i lavori di restauro della basilica, poi arriva la sposa: capelli raccolti e una tensione che a fatica si nasconde. Una cerimonia semplice con musicisti napoletani, come napoletano è anche colui che ha realizzato le decorazioni floreali, anche se a scegliere i fiori, come le rose bianche lanciate alla fine della cerimonia, è stata direttamente la sposa. Ospiti elegantissimi, la parola d’ordine sembra essere «tacchi alti, anzi altissimi» stile miss Parlamento, visto che la Savino, nata a Castellana Grotte, è stata subito notata per i tacchi a spillo sfoggiati nel primo giorno a Montecitorio. Tra gli ultimi ad entrare in chiesa, il ministro della difesa, Ignazio La Russa, che racconta di aver regalato alla sposa una cornice d’argento «perché possa esporre la foto del suo ingresso a Montecitorio». Il premier ha regalato un collier alla sposa. Altri, invece, hanno versato una quota per regalare un quadro della quotatissima pittrice giapponese Yayoi Kusama, le cui opere sono state battute all’asta anche a 40mila sterline. E dopo la cerimonia? La festa è proseguita a villa Miani dove tutti, amici e parenti, hanno finalmente potuto baciare la sposa e il neo marito. E si è conclusa con uno «show» di Berlusconi, che dopo aver fatto il giro di tutti i tavoli accompagnato dalla madre dello sposo, si è affiancato ad Apicella ed insieme hanno intonato varie canzoni napoletane. Poi è stata la volta di Guido Lembo dell’Anema e Core.

Il Mattino 13 settembre 2008

Annunci

3 Risposte to “Scene da un matrimonio:”Piacere, mi chiamo Silvio””

  1. Ele Says:

    Ero presente fuori dalla Chiesa…nonostante tutto ero emozionata nel vedere che Silvio è esattamente come appare in Tv:D


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: