Berlusconi sul Pil: “siamo un paese molto solido, con un alto livello di vita e di benessere”: il suo

Villa San Martino, Arcore. Una tipica residenza degli italiani

Uno dei mezzi di trasporto preferiti dagli italiani per recarsi al lavoro

Tipica seconda casa degli italiani

Televisore: tutti gli italiani ne possiedono almeno uno

(Ansa) LONDRA – L’Italia e’ un Paese ”molto solido”, con un ”alto livello di vita e di benessere”, che deve superare insieme all’Europa la crisi economica di questi anni, dando impulso alle piccole e medie imprese (”linfa vitale”, le ha definite Brown) e liberandosi dalla tirannia del petrolio attraverso una veloce ripresa del nucleare civile.

Questa e’ la visione del premier Silvio Berlusconi che oggi a Londra – nella giornata in cui l’Istat e l’Ue disegnano una crescita del Pil vicinissima allo zero (0,1 per cento) – ha ostinatamente difeso la forza del ‘sistema-Italia’, garantendo che lo stato delle relazioni tra Roma e Washington non e’ assolutamente in crisi a causa del rapporto privilegiato dell’Italia con la Russia, come suggeriva oggi il Financial Times. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

No Cav Day: la procura vuole processare la Guzzanti, e chiede archiviazione per Grillo. Tutte le reazioni

Manifestazione 8 luglio piazza Navona

di Wildgreta

Per la Procura di Roma, la satira è quella di Beppe Grillo, non quella della Guzzanti che, nel suo intervento a piazza Navona, ha preso di mira il papa. Io c’ero: ho pensato che stesse facendo satira, molto più lei di Beppe Grillo che dice sempre e comunque fatti veri, conditi da qualche battuta. Analizzandola da un punto di vista tecnico, direi che quella della Guzzanti era vera satira, mentre quello di Grillo aveva molto dell’intervento politico fatto da una persona che di professione fa l’attore.L’istinto della battuta di chiusura con risata, resta ma quello che dice sono fatti e opinioni che di satirico non hanno quasi più nulla.  A mio avviso è, quindi, un’assurdità procedere contro la Guzzanti.Ma le leggi dicono che lei ha violato il concordato, mentre Grillo ha esercitato il diritto di opinione sancito dalla Costituzione ed è un comico, quindi ha fatto satira. Mi domando come mai le innumerevoli imitazioni dei papi non siano mai stati sanzionate in passato. O il concordato prevede anche dei limiti da non oltrepassare? Non essendo un giurista, lascio la risposta agli esperti. L’intervento della Guzzanti, comunque, può anche non essere piaciuto, ma credo che il suo intento fosse quello di strappare la risata partendo da un tema già abbastanza comico di per sè: quello delle intercettazioni telefoniche hard. Credo che in quei giorni tutto il mondo abbia riso di alcuni politici italiani senza bisogno che i comici intervenissero. La Carfagna aveva minacciato querele. Che fine hanno fatto? Perchè il degno finale di questa commedia di terz’ordine, sarebbe vedere la Carfagna e il Pontefice uniti contro la Guzzanti. Quello sì, che sarebbe un capitolo degno di un grande autore satirico.

No Cav Day/ Procura vuol processare la Guzzanti, tutte le reazioni. Chiesta archiviazione per Beppe Grillo. “Lui ha fatto satira” Leggi il seguito di questo post »

Sondaggio sui ministri del governo Berlusconi: i lettori di Corriere.it ne bocciano 14 su 21

Il ministro della cultura Bondi al lavoro

Mara Carfagna al lavoro

Il titolare dell’Innovazione ribalta i giudizi di quattro mesi fa: il 65% è con lui. In coda Bondi e Vito. Male la Carfagna. Leggi il seguito di questo post »

Sanità in Abruzzo, Angelini tira in ballo Fassino, Forza Italia e i servizi segreti

Incidente probatorio per il grande accusatore di del turco
Sanità in Abruzzo, Angelini tira in ballo Fassino, Forza Italia e i servizi segreti
«Proteggeva i miei avversari». La replica: «Cercano di coprire i 500 mila euro a Forza Italia» Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: