Veltroni finisce sui giornali perchè lo attaccano

/9/2008 (13:13) – BUFERA IN CASA DEMOCRATICA – IL SEGRETARIO SERRA LE FILE


E’ scontro nel Pd. L’ira di Veltroni:”Mi attaccano per finire sui giornali”

Il segretario, dalla festa di Firenze, replica alle accuse di Arturo Parisi:
parla e non si preoccupa dei danni

di Wildgreta

Veltroni dice che chi “sparla” di lui lo fa solo per finire sui giornali, ma io direi il contrario: è proprio grazie alle bordate che gli piovono addosso che i giornali si occupano di Veltroni, altrimenti di cosa potrebbero parlare? Del suo eterno sogno americano? Dei consensi che sta perdendo costantemente da tre mesi? Della sua inesistente opposizione? Dell’inutile petizione “Salviamo l’Italia”? Del suo rifiuto ad appoggiare i referendum di Di Pietro? Parisi sbaglia solo quando dice che Berlusconi ha fatto bene nei primi cento giorni, o almeno dovrebbe specificare in che cosa è riuscito bene il suo governo. Perchè, se togliamo le meravigliose leggi ad personam, e la spazzatina nel centro di Napoli, non so proprio cos’altro abbia fatto il governo Berlusconi per l’Italia.
FIRENZE
«Chi spara bordate lo fa solo per andare sui giornali». È una critica severa quella che Walter Veltroni rivolge agli esponenti del partito che in questi giorni stanno attaccando la sua segreteria. Il segretario del Pd si riferisce alle critiche venute da alcuni colleghi di partito e in particolare, anche se non lo ha mai citato, ad Arturo Parisi.

Le picconate del professore ulivista portano la data di ieri. Esternazioni fatte proprio alla festa del Pd: «Berlusconi ha il segno più in cento giorni di governo, Veltroni il segno meno», è il paragone di Parisi, che per un’ora ha inanellato attacchi contro la segreteria. Affondi durissimi che non ha risparmiato nessun aspetto della linea politica del Pd: «C’è stata una falsa partenza, si vede solo confusione». «Il governo ombra? Esperienza fallimentare». «Rutelli? Pecca per eccesso di opportunismo». E ancora: «Ripartiamo dall’Ulivo, riaggregando il massimo delle forze possibile». Insomma, quella di Parisi è stata bocciatura netta e definitiva della linea veltroniana.

Troppo. Anche per Veltroni, che di solito evita repliche immediate: «Usi un quarto delle sue energie per attaccare la destra», ha replicato ieri il segretario Pd che, rivolgendosi ai notabili del partito. E Veltroni ha anche bollato come affetto da «bulimia e ansia da prestazione» chi, come D’Alema, chiede di darsi una mossa. Ma non basta. Perchè oggi Veltroni, dalla Festa nazionale del partito a Firenze, è tornato a stigmatizzare il danno che proviene da atteggiamenti e da esponenti che cercano la propria visibilità e «non si preoccupano se poi il corpo collettivo del partito subisce danni». Perchè «alcuni dirigenti del partito hanno capito che il modo migliore per avere visibilità è sparare bordate in tutte le occasioni possibili», tuona Veltroni.

Il segretario del Pd poi mette in guardia dal rischio che potrebbe derivare da una crisi del Partito Democratico: «Se entra in crisi il nostro progetto – avverte da Firenze – nel centrosinistra si aprirà una diaspora difficilmente conciliabile». Veltroni ha anche spiegato che quella scelta dal Pd «è una navigazione difficile ma che non ha alternative». E anche la manifestazione del 25 ottobre sarà in questo sui generis perchè non ci sarà soltanto la piazza ma, ha sottolineato Veltroni, «ci sarà anche l’indicazione di un’alternativa possibile per questo Paese». Il Pd – aggiunge Veltroni – «non è un partito nè di ex nè di post, ma di democratici e di democratiche». E soprattutto il Pd «non alza bandiera bianca». Veltroni commenta poi il sondaggio pubblicato da La Stampa che dà il Partito democratico sotto il trenta per cento: «Nelle condizioni date abbiamo tutte le possibilità per poter crescere. Nessuno in Ue cresce come noi».
La Stampa 6 settembre 2008

Annunci

Una Risposta to “Veltroni finisce sui giornali perchè lo attaccano”


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: