SONDAGGIO IPSOS: PD SOTTO IL 30% – LA LEGA SUPERA IL 10% E L’IDV AL 9% (Stampa)

Salgono “partiti identitari”, la Lega erode consensi al Pdl

Milano, 6 set. (Apcom) – La Lega Nord che per la prima volta nella storia supera la soglia del 10% nazionale, raggiunge il 10,8% e diventa il primo partito del Nord, l’Italia di Valori di Di Pietro che si attesta al 9%, più che raddoppiando il risultato delle politiche (4,4%), e il Pd sotto la soglia del 30%. E’ il quadro tracciato dall’ultimo sondaggio riservato realizzato dalla Ipsos e riportato oggi dalla Stampa. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Scuola, a Napoli e provincia 5 mila insegnanti in meno. Ora si mobilitano tutti i sindacati

La Pubblica Istruzione

dati ufficiali di Napoli e provincia

Bianca De Fazio
Un documento unitario delle sigle: “Intervenire subito I dati definitivi e ufficiali sui tagli nelle scuole di Napoli e provincia finalmente ci sono. E raccontano una realtà ben più grave di quanto prospettato sino ad ora: 5 mila insegnanti in meno nell´anno scolastico che sta per iniziare. Cinquemila posti in meno, e parliamo solo di Napoli e provincia, non ci sono ancora dati certi sul resto della regione. Leggi il seguito di questo post »

GIUSTIZIA: VELTRONI, DI PIETRO CAVALCA LA TIGRE NOI SIAMO DIVERSI…LASCIAMO CHE CI SBRANI

Tigri sbranano la preda

Firenze, 6 set. (Adnkronos) – “Cavalcare la tigre rispetto al dibattito sulla giustizia e’ legittimo, ma noi abbiamo una posizione diversa”. Cosi’ Walter Veltroni evidenzia le differenze tra Pd e Italia dei Valori, prendendo ad esempio il tema della giustizia, alla festa del Pd a Firenze. Parlando dell’alleanza con Di Pietro, poi, Veltroni aggiunge: “avevamo stretto un patto, ma poi dopo le elezioni quando hanno visto di aver preso due seggi in piu’ che gli consentivano di fare il gruppo da soli, l’Italia dei Valori lo ha fatto. Ecco, ve lo voglio dire, si e’ trattato di un patto tradito”.

Veltroni finisce sui giornali perchè lo attaccano

/9/2008 (13:13) – BUFERA IN CASA DEMOCRATICA – IL SEGRETARIO SERRA LE FILE


E’ scontro nel Pd. L’ira di Veltroni:”Mi attaccano per finire sui giornali”

Il segretario, dalla festa di Firenze, replica alle accuse di Arturo Parisi:
parla e non si preoccupa dei danni

di Wildgreta

Veltroni dice che chi “sparla” di lui lo fa solo per finire sui giornali, ma io direi il contrario: è proprio grazie alle bordate che gli piovono addosso che i giornali si occupano di Veltroni, altrimenti di cosa potrebbero parlare? Del suo eterno sogno americano? Dei consensi che sta perdendo costantemente da tre mesi? Della sua inesistente opposizione? Dell’inutile petizione “Salviamo l’Italia”? Del suo rifiuto ad appoggiare i referendum di Di Pietro? Parisi sbaglia solo quando dice che Berlusconi ha fatto bene nei primi cento giorni, o almeno dovrebbe specificare in che cosa è riuscito bene il suo governo. Perchè, se togliamo le meravigliose leggi ad personam, e la spazzatina nel centro di Napoli, non so proprio cos’altro abbia fatto il governo Berlusconi per l’Italia.
FIRENZE
«Chi spara bordate lo fa solo per andare sui giornali». È una critica severa quella che Walter Veltroni rivolge agli esponenti del partito che in questi giorni stanno attaccando la sua segreteria. Il segretario del Pd si riferisce alle critiche venute da alcuni colleghi di partito e in particolare, anche se non lo ha mai citato, ad Arturo Parisi.

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: