MICHELA BRAMBILLA FESTEGGIA: E’ INDAGATA ANCHE LEI

CANILE DI LECCO: INDAGATA MICHELA VITTORIA BRAMBILLA

 DI Wildgreta

Certo, dovrà fare ancora molta strada per raggiungere le vette del suo pigmalione Berlusconi, ma se va avanti di questo passo, non dovrebbe metterci poi così tanto. Per ora è indagata per un canile a Lecco, ma chissà, col tempo, potrebbe avere più fortuna. Certamente, sono lontani i tempi in cui faceva la presentatrice televisiva con scarso successo e girava i locali notturni travestita da dark lady. Oggi è una donna di governo, e la sua carriera dimostra, una volta di più, che l’Italia è il paese dove tutto è possibile. Smettiamola di considerare  un modello il cosiddetto “Sogno Americano”, noi abbiamo il “Sogno Italiano“, molto più a portata di mano: veline che diventano ministri,  ex presentatrici che diventano sottosegretari, avvisi di garanzia che benedicono la politica come una manna dal cielo e, soprattutto, la granitica certezza di farla franca grazie a leggi approvate a tempo di record. Questo non è un paese in crisi, è un paradiso terrestre, dove la Confindustria può persino dichiarare che è “d’accordo con l’emendamento che annulla l’obbligo di assunzione per i precari perchè semplifica le cose” e i giornali lo pubblicano pure. Chiudo con un pensiero di Primo Levi e, di seguito, troverete l’articolo sulla Brambilla e il canile.

Ogni tempo ha il suo fascismo. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando e distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti sottili modi la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l’ordine. Primo Levi”

Canile di Lecco, indagata la Brambilla. Ora si controlli tutto.

“Sono soddisfatta del fatto che qualcuno, i NOE, abbia deciso finalmente di controllare la struttura e la gestione del canile di Lecco”.
A dichiararlo è Susanna Chiesa, Presidente dell’Associazione FRECCIA45 per la protezione e la difesa animale.
La Presidente dell’Associazione animalista nata dagli ex volontari del canile di Lecco esprime così ampia soddisfazione in merito alla notizia pubblicata oggi dal settimanale “La Gazzetta di Lecco” secondo cui Michela Vittoria Brambilla, il Sindaco del Comune di Lecco, Dott.ssa Faggi, ed il Responsabile dell’ASL, Dott. Galbiati, sono indagati per scarichi non autorizzati relativamente al Canile municipale.
Nell’esposto presentato un anno fa negli Uffici del Comune di Lecco, i volontari del canile (poi estromessi dalla Brambilla) avevano sollevato, tra le numerose problematiche, anche la questione scarichi (con produzione di servizio fotografico).
“Nessuno sembrava preoccuparsi della questione igienica ed addirittura l’ASL certificava un Canile a 5 stelle – prosegue Susanna Chiesa -. Ora mi auguro che si vada a fondo nelle indagini a salvaguardia innanzitutto del benessere degli animali”.
Il caso era finito anche sui banchi del Consiglio Regionale e del Parlamento grazie alle numerose interrogazioni presentate dal Consigliere dei Verdi Marcello Saponaro e dall’On. Bruno Mellano.

Annunci

5 Risposte to “MICHELA BRAMBILLA FESTEGGIA: E’ INDAGATA ANCHE LEI”

  1. Andrea Says:

    Ti vorrei ricordare che se una persona è indagata non significa che sia colpevole. Vai a lavorare…

  2. wildgreta Says:

    Invece di rivolgere frasi maleducate, faresti meglio a leggere l’articolo. Altrimenti rischi di lasciare commenti che non significano nulla e fai anche la figura del “non troppo intelligente”. Hai mai sentito parlare di satira? Cerca su Google.

  3. fabio Says:

    Ma per favore con questa storia della satira… abbiamo tutti fini umoristi e castigatori dei costumi adesso, te li tirano dietro al mercato ormai, i “satiri”.
    Tu non fai altro che ripetere in piccolo quello che fanno i tuoi super in tv e sui giornali. Quando ci sono le assoluzioni o le persone vengono stralciate dalle indagini voi paladini della libera informazione paracula dove siete?

    In questo blog si parla delle dichiarazioni del pentito Tursi Prato riguardo Prodi e per le quali si ipotizzano reati di corruzione per i quali Prodi è finito dentro l’inchiesta di De Magistris? Presumo di no, se l’informazione che è passata è quella di Travaglio (“Prodi è iscritto nel registro degli indagati per una formalità, c’è bisogno dell’autorizzazione per i tabulati…”).

    Anche il nome di Imposimato non ha alcuna occorrenza. Evidentemente non hai mai citato le sue dichiarazioni o i suoi scritti. Chissà perché.

  4. wildgreta Says:

    Per Fabio: questo blog è nato il 22 marzo 2008 e parla di quello che succede ora. Per quello che riguarda le assoluzioni, visto cha le conosci, dimmele tu. E’ un modo per contribuire all’informazione. Se alludi a quella di Berlusconi per Telecinco, saprai che non è mai stato processato perchè sempre coperto dall’immunità. Gli altri imputati sono stati stati assolti, ma lui un processo non lo ha mai affrontato. Ci sono circa 80 parlamentari che sono indagati, prescritti o condannati in via definitiva. Quando a rappresentarci saranno chiamate persone immacolate, (sia a destra che a sinistra), allora il tuo discorso avrà un qualche valore. Riguardo ai tuoi giudizi sul tipo di satira sulla Brambilla, mi dispiace che tu non ne abbia colto l’ironia. Ma, d’altra parte, ci sono centinaia di siti e blog, che potrai trovare più rispondenti ai tuoi gusti. Non è obbligatorio perdere il proprio tempo qui.

  5. mauro Says:

    sto leggendo quotidiani e vari TG, di notizie belle nemeno l’ombra, petrolio che diminuisce ma la benzina aumenta, idem x
    il grano – 40% ma il pane non cala, i negozianti ziti ziti incassano fior di soldi, la giustizia nel nostro paese e ormai sotto assedio dal governo. la scuola torna come nei anni 70,
    inflazione alle stelle , pil sotto zero ,e il nostro governo ? i nostri ministri ? e il factotum silvio?
    io vorrei a questo punto sentire solo una voce nelle piazze, BASTA con ministri incapacci , basta silvio , noi contiamo e non meritiamo certo una classe politica affaristica e mafiosa
    TUTTI IN PIAZZA E ORA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: