Canfora: invito Bossi ai miei corsi di recupero

Luciano Canfora, uno dei maggiori studiosi mondiali dell’antichità greca e romana risponde al leader leghista che attacca i docenti del Sud «Cerca lo scandalo per conquistare consensi»


Siamo pronti a fornire al Senatùr corsi di recupero in cultura generale e storia. Può servire alla memoria dei politici, che è cortissima: diceva Cicerone che chiunque non sia a conoscenza del proprio passato non ha alcun futuro davanti a sè».

DONATELLA TROTTA La necessità di una riforma della scuola. Ma in senso federalista: a ribadirla è il leader leghista Umberto Bossi, che intervenendo ieri al congresso della Liga Veneta-Lega Nord a Padova così ha chiamato in causa i professori meridionali: «Non possiamo più lasciare martoriare i nostri figli da gente che non viene dal Nord». E ha tuonato, in aggiunta: «un nostro ragazzo è stato “bastonato” agli esami perché aveva presentato una tesina sul federalista Carlo Cattaneo». «Bisogna vedere in che lingua era scritta la tesina, e con quale sintassi, padana o italiana» ironizza Luciano Canfora, uno dei maggiori studiosi mondiali dell’antichità greca e romana, poliedrico filologo classico, storico e saggista pluritradotto all’estero e autore di moltissimi libri che spaziano dall’antichità fino alla politica e cultura del XX secolo. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Governo: in arrivo il Porcellum Europeo. Cosa ne pensa Beppe Grillo

(Calderoli padre del Porcellum)

dal blog di Beppe Grillo

Il muro di Berlino è caduto nel 1989. Quanto ci vorrà prima che cada il muro di questa dittatura sfinente all’italiana? In cui tutto, ma proprio tutto, viene deciso sopra le teste dei cittadini. L’Italia non è un Paese democratico. La democrazia è stata confiscata dai partiti, dall’informazione pagata dai partiti e da Berlusconi. Il Paese è roba loro. E’ cosa loro. E’ Cosa Nostra. E’ Massoneria. Lo sanno tutti e non lo dice nessuno. Per cambiare è necessaria una crisi economica di proporzioni mai viste dal 1945. A questo ci siamo ridotti, ad auspicare una catastrofe per cambiare. Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: