Intercettazioni hard, Rotondi:”Le miserie di Berlusconi al telefono per la gente saranno grandezze”

(archivio Michela Brambilla e Berlusconi)

Rotondi, assicura che «l’Italia parla al telefono come Berlusconi e non come Eugenio Scalfari: gli italiani scherzano, alludono, dicono pure una porcheria ogni tanto, e gli piace così». Ora credono di illuminare con le intercettazioni le miserie di Berlusconi e, invece, per la gente saranno grandezze”

di Wildgreta

Non so cosa sappia della “gente” Rotondi del PDL. Non so neppure se la conosca “la gente”. Eh, sì, perchè quei poveracci che secondo lui archivieranno come “grandezze”, ciò che la stampa vorrà fare apparire come “miserie di Berlusconi”, personalmente non so chi siano. E anche se esistessero, nessuno di loro fa il Presidente del Consiglio.E se, a suo avviso, tutti gli italiani al telefono dicono “anche qualche porcheria”, questo non depone a favore delle frequentazioni dell’onorevole Rotondi. Personalmente, non conosco nessuno che dica porcherie al telefono parlando di qualcuno che ha fatto entrare in politica o nel governo.E infatti la differenza fra “la gente” di cui parla Rotondi e i rappresentanti del popolo eletti in Parlamento, è tutta qui. Di maiali sarà anche pieno il mondo, ma certamente non sono tutti al governo di una nazione e non tutti nominano ministri le loro amiche, nè modificano i  palinsesti televisivi o intervengono nelle scelte delle attrici delle fiction, per ragioni politiche.Vede, onorevole Rotondi, voi siete lì per occuparvi di noi e dovreste farlo mettendo in ogni ruolo le persone più capaci, i cervelli migliori. Dopodichè, il modo in cui passate il tempo libero, riguarda solo voi.

La dichiarazione di Rotondi

«PORCHERIE» – E se il ministro per le Pari opportunità, Mara Carfagna, non vuole rilasciare commenti («Non mi occupo di intercettazioni, di gossip, di stupidaggini. Non fanno parte della delega del mio ministero, e quindi non me ne occupo»), il suo collega di governo, Rotondi, assicura che «l’Italia parla al telefono come Berlusconi e non come Eugenio Scalari: gli italiani scherzano, alludono, dicono pure una porcheria ogni tanto, e gli piace così». «La cultura azionista del giornalismo italiano – aggiunge – impedisce la comprensione storica della Dc prima e del berlusconismo poi. Ora credono di illuminare con le intercettazioni le miserie di Berlusconi e, invece, per la gente saranno grandezze».

Annunci

13 Risposte to “Intercettazioni hard, Rotondi:”Le miserie di Berlusconi al telefono per la gente saranno grandezze””

  1. ggiosse43 Says:

    Nella gerarchia dei leccaculo di berlusconi é una gara spasmodica all’ultima repellente lecca tra rotondi e fede……

  2. Leonida Says:

    E dal quel dì venne nomato come: Berlusconi Il Grande!!

  3. ROSA Says:

    ATTENZIONE AL PARTITO DELLE ” LENZUOLA PULITE” VOGLIONO DIRCI COME E QUANDO FARE SESSO. W I TEMPI DELLA LIBERTA’ SESSUALE.DI PIETRO SI PRESO ANCHE QUESTO!!!

  4. caluca Says:

    per WILDGRETA — Scusa se mi permetto, ma per cercare di spiegare qualè uno degli aspetti nascosti della politica in italiana credo di dover spostare il discorso in una panoramica più ampia prendendo come spunto un articolo del quotidiano “Il Foglio” (G.Ferrara) intitolato “LA DITTA DELLA POLITICA” datato 22 maggio 2007 e scritto dal giornalista e politico Antonio Polito (PD-Ulivo). Questo articolo riporta una constatazione di altri due giornalisti in merito alla quale si evidenzia che in Italia ci sono circa 180.000 “eletti”. Se supponiamo che questi “eletti” abbiano tutti nuclei familiari da quattro persone circa la “cerchia degli eletti” diventa 720.000. Se non si può negare che ciascuno di questi ultimi non abbia almeno 10 tra congiunti e amici che possono trarre qualche beneficio dalla vicinanza a questi minori personaggi di potere, il totale della “cerchia degli eletti” ammonta a 7 milioni e 200 mila persone. Bene tenendo conto di queste cifre, a mio avviso fatte in difetto, ti renderai conto che quando l’On. G.Rotondi dice “l’Italia parla al telefono come Berlusconi” potrebbe anche prendere atto di una grave constatazione usando terminologie troppo semplificatrici e quindi, evidentemente, non condivisibili. Intentare una discussione su come due professionisti parlano in privato di questioni che sono abituati a trattare quotidianamente diventa quanto mai difficile se non impossibile. E tutto questo gli Italiani, dentro di se, lo sanno. Se poi consideriamo coloro che, non potendo votarsi al mondo della politica, si votano al più prossimo di altre categorie come Forze di Polizia, sindacati e altro ancora, puoi solo immaginare quanto poco incida la scurrilità delle persone rispetto al mortificante cancro della raccomandazione nel nostro paese. Non credere di ottenere risultati migliori se dovessi proporre, ed ottenere, di intercettare un prete nel confessionale oppure un chirurgo quando parla del proprio paziente con altro professionista. Lo so è brutta la nostra metà nascosta, ma credo che (ASSOLUTAMENTE NON MI RIFERISCO A TE) sia ancora peggio l’ipocrisia di chi crede di essere immune da tutto quello che ripudia …. Ovvero ripudia per ora, e a Dio piacendo. Ciao e a presto (http://blog.libero.it/caluca)

  5. wildgreta Says:

    A me non interessa affatto “chi-si-fa-chi”, ma non vorrei che i capricci dei potenti fossero pagati da noi anche in termini di credibilità delle istituzioni, oltre che in termini economici. Bossi ieri ha detto che il governo è un bordello nel senso del “caos che vi regna”, ma se Montecitorio intera fosse diventata un bordello nel vero senso della parola, non si sarebbe andati oltre qualsiasi ragionevolezza? Berlusconi crolla di 15 punti nella fiducia dei cittadini e questo vorrà pur dire qualcosa. Lo so anch’io che in Italia regnano le raccomandazioni, ma al telefono non è vero che tutti siano volgari e raccontino le proprie bravate o miserie a letto. Parlino per loro, senza tirare in mezzo gli italiani che, comunque, non hanno il potere di fare ministro le proprie segretarie, nè le proprie amanti.

  6. caluca Says:

    per WILDGRETA. Purtroppo i tuoi timori sono confermati, queste brutte figure si ripercuotono sempre nel palinsesto politico internazionale, volente o nolente le notizie fanno presto a fare il giro del mondo. Se Bossi dice che il governo è un bordello dice la verità ma non aggiunge niente di nuovo, se ti ricordi non è tanto diverso da quello che lo ha preceduto. In tutta onestà bisogna anche dire che lo stesso “Umberto” (come lo chiamano dalle sue parti), e qualche suo “colonnello”, più di una volta ha esordito con dichiarazioni a dir poco fuori luogo tanto da provocare l’accelerazione della caduta dei capelli all’amico “Silvio”. Per il resto hai perfettamente ragione, non siamo tutti così e speriamo che come noi ce ne siano altri, però devo dirti che nonostante tutto ciò non me la sento di giudicare un mondo che non mi appartiene e che, seppur discutibili, avrà sicuramente le sue regole. Se posso uscire un attimo dall’argomento mi potresti dire dove sono finito, perchè stavo saltando da un sito ad un altro e ho trovato il tuo interessante-issimo intervento e senza sapere nulla di questo spazio ho scritto. Grazie e ciao.

  7. Guerzo Says:

    Clinton è caduto per un pompino di monica lewinski, noi invece berlusconi non ce lo leveremo mai di torno.. solo in questo l’America è grande, se sbagli -paghi.

  8. caluca Says:

    Per Guerzo. E’ decisamente singolare vedere come si prende ad esempio l’America e la si giudica per questioni banali e private come il sesso e la si avversa per le arcinote questioni di politica internazionale i cui contorni non sono ancora chiaramente definiti nemmeno alla critica dei più competenti osservatori.

  9. Gigi Says:

    Il problema è che il Berlusca a differenza di Clinton, non le fa segretarie, ma le fa ministro.
    meravigliosa contraddizione in termini… come fai a fare ministro delle pari opportunità una che fa pompini?

  10. caluca Says:

    Per Gigi. Quando si arriva alla volgarità evidentemente le argomentazioni vere sono finite.

  11. sheeva Says:

    Per caluca…la storia insegna determinate cose…mi sembra che tu non l’hai studiata per niente…una persona non si puo’ improvvisare ministro o presidente del consiglio…non so se sai la storia della Carfagna, della Mussolini del signor Calderoli….e molti molti altri…ci sono ministri che quando escono da montecitorio vanno a firmare dai carabinieri perche’ stanno agli arresti domiciliari…persone che sono indagate..questa e’ la vera volgarita’…o ti sei dimenticato che il tuo caro berlusca ti ha definito ‘coglione’….

  12. caluca Says:

    Per sheeva. Io non avrò studiato abbastanza è vero, forse anche perché ce ne vuole per studiare la fedina penale di centinaia e forse più persone andando a vedere per ciascuno l’esito degli atti di indagine (questo solo per un atto di correttezza formale, visto che di correttezza stiamo parlando) ma di una cosa sono certo e cioè che oltre alle persone di seguito elencate saranno da aggiungere anche altre facenti parte di diverse istituzioni definite da tutti il pilastro della società. Per esempio le centinaia(?) di Carabinieri sotto processo anche per avere fatto il proprio dovere (guarda la famigerata squadra di Ultimo), centinaia(?) di Finanzieri messi allo stesso modo, vi sono migliaia (?) fra medici e chirurghi indagati per omicidio colposo e, mentre noi stiamo parlando, le procure di Roma e del resto d’Italia continuano a prendere denuncie su tutte queste persone che a sua volta comporteranno altre controdenuncie e via discorrendo. Purtroppo ho solo una piccola lista di qualche indagato e condannato con incarico politico e/o parlamentare (molti di loro devastati dagli strascichi dell’inchiesta “mani pulite”) e perdonami se non sono ben ordinati ma il tempo manca sempre: ANDREOTTI, GIULIO – AD ORA SOTTO PROCESSO COINV. MAFIA; -ARNOLDI,GIANANTONIO – COINV. CORRUZIONE; BERLUSCONI SILVIO – AD ORA SOTTO PROCESSO COINV. CORRUZIONE, MAFIA, ISCRITTO P2; BERRUTI, MASSIMO MARIA – SOTTO PROCESSO, COINVOLTO IN CORRUZIONE E MAFIA ;BIONDI, ALFREDO – FRODE FISCALE- ;BRANCHER, ALDO – COINVOLTO CORRUZIONE –ARRESTATO- LEGA NORD; BOSSI, UMBERTO – ALTRI REATI ;CARRA, ENZO – CORRUZIONE – CARCERE- UDEUR; BRIGUGLIO, CARMELO – CORRUZIONE – AN; CANTONI, GIAMPIERO – CORRUZIONE- CDL; CICCHITTO, FABRIZIO – SOTTO PROCESSO- FORZA ITALIA; COLUCCI, FRANCESCO – CORRUZIONE –IN CARCERE – FORZA ITALIA; COMINCIOLI, ROMANO – CORRUZIONE E MAFIA – CDL; D’ALEMA, MASSIMO (SOTTO PROCESSO); D’ALÌ, ANTONIO – MAFIA – FORZA ITALIA; DEGENNARO, GIUSEPPE – SOTTO PROCESSO; DELL’UTRI, MARCELLO – CORRUZIONE MAFIA E SOTTO PROCESSO – FORZA ITALIA; DEL PENNINO, ANTONIO – CORRUZIONE – CDL; DEL TURCO, OTTAVIANO – CORRUZIONE – ALLEATO CON IL CENTROSINISTRA. È STATO DIRIGENTE SINDACALE, VICESEGRETARIO GENERALE DELLA CGIL; DE RIGO, WALTER – CORRUZIONE; DRAGO, GIUSEPPE – CORRUZIONE – CCD; FIORI, PUBLIO – SOTTO PROCESSO – AN; FIRRARELLO, GIUSEPPE – MAFIA; FLORESTA, ILARIO – MAFIA – FORZA ITALIA; FORTE, MICHELE – ARRESTATO; FRAU, AVENTINO – SOTTO PROCESSO – FORZA ITALIA; FRIGERIO, GIANSTEFANO – CORRUZIONE ARRESTATO; GIANNI, GIUSEPPE – CORRUZIONE E ARRESTATO – CDU; GIUDICE, GASPARE – MAFIA – FORZA ITALIA; GRILLO, LUIGI – CORRUZIONE – FORZA ITALIA; JANNUZZI, LINO – MAFIA; LA MALFA, GIORGIO -CORRUZIONE E CONDANNATO; LO PORTO, GUIDO – MAFIA – AN; LUPI, MAURIZIO – CORRUZIONE; MARONI, ROBERTO – SOTTO PROCESSO – LEGA NORD; MARTINO, ANTONIO – SOTTO PROCESSO – FORZA ITALIA; MAURO, GIOVANNI – CORRUZIONE E ARREATATO – FORZA ITALIA; MORMINO, NINO – MAFIA – FORZA ITALIA; NESPOLI, VINCENZO – CORRUZIONE; NICOLOSI, NICOLÒ CORRUZIONE E ARRESTATO CDL; PISANU, GIUSEPPE FORZA ITALIA CORRUZIONE; PREVITI, CESARE FORZA ITALIA CORRUZIONE ED ARRESTATO; SALINI, ROCCO CDL CORRUZIONE ARRESTATO; SELVA, GUSTAVO AN SOTTO PROCESSO; SCAJOLA, CLAUDIO FORZA ITALIA CORRUZIONE E ARRESTATO; SODANO, CALOGERO CCD CORRUZIONE CONDANNATO; SQUEGLIA, PIETRO CORRUZIONE ARRESTATO; SUDANO, DOMENICO CORRUZIONE CONDANNATO; VERDINI, DENIS CORRUZIONE FORZA ITALIA; VERRO, ANTONIO CORRUZIONE; VITO, ALFREDO CDL CORRUZIONE MAFIA CONDANNATO ED ARRESTATO; VIZZINI, CARLO CORRUZIONE FORZA ITALIA; GIULIANO, GIANNI CORRUZIONE ARRESTATO; TERZI, GIOVANNI , CORRUZIONE ARRESTATO; ROCCO SALINI, UDEUR CONDANNATO FALSO; PIETRO PITTALIS, UDEUR PECULATO; SERGIO STANCATO, EX PSI ARRESTATOCORRUZIONE E ANCORA SOTTO PROCESSO; NUCCIO CUSUMANO,UDEUR ARRESTATO SOTTO PROCESSO CORRUZIONE. ; PETER GOMEZ MARGHERITA CONDANNATO FALSA TESTIMONINZA; MARCO LILLO MARGHERITA CONDANNATO FALSA TEST; ANDREA RIGONI MARGHERITA CONDANNA ABUSO EDILIZIO; GIUSEPPE VALLONE MARGHERITA TENTATA ESTORSIONE; ROMOLO BENVENUTO, MARGHERITA CONDANNATO PERCOSSE ; MICHELE PELILLO, INDAGATO ; ENZO SCULCO MARGHERITA , IMPUTATO PER CONCORSO IN TRUFFA E FRODE; AUGUSTO ROLLANDIN, CENTROSINISTRA INQUISITOPER VARI SCANDALI E ABUSO D’UFFICIO CONDANNATO A 16 MESI DI RECLUSIONE; VINCENZO VISCO, DS CONDANNATO ABUSIVISMO EDILIZIO CONDANNATO A DIECI GIORNI DI, VINCENZO DE LUCA, QUERCIA DEPUTATO FEDELISSIMO; LORENZO CESA UDC – ASSOCIAZIONE A DELINQUERE E TRUFFA SOTTO PROCESSO-; PECORARO SCANIO VERDI – ASSOCIAZIONE A DELINQUERE –;ROMANO PRODI – PD- INDAGATO PER ABUSO D’UFFICIO –
    Questo è l’elenco, ovviamente parziale e non so fino a che punto attendibile, che si ottiene grazie all’aiuto di M.Travaglio per quanto riguarda le malefatte di destra e l’aiuto della mia buona volontà per quanto riguarda i restanti politici (un po’ di memoria, articoli di giornale ed internet). Sarebbe tutto più facile se fossimo collegati al Computer delle varie Procure e potessimo scaricare direttamente il Registro Generale delle Notizie di Reato, otterremmo così tutto quello che serve per dare del bandito a destra e manca e trovarne gran godimento di questo passatempo. In merito alla parola “coglione” ,come ho detto prima, disprezzo sempre il ricorso alla volgarità, e anche in quella circostanza non è stato gratificante sentire una tale arroganza in un messaggio di propaganda politica (anche se in realtà non era diretta a me, ma non è una scusa). E’ vero quando dici che non conosco la storia della Carfagna, di Calderoli o della Mussolini (ho capito così), ma voglio confidare in te che potrai darmi qualche cortese notizia da poter verificare riguardante l’illecito di cui parli. In questo modo potrò unire il loro nome agli altri e, forse, proporre una class action contro lo Stato, non si sa mai, tanto sarà la Procura a ravvisare eventuali ipotesi di reato (è una frase di prassi si usa per le denuncie più complesse). Anche dopo la manifestazione di Di Pietro, se ai sentito, le denuncie sono ripartite a nastro, quindi dobbiamo aggiungere la Guzzanti fra la lista di cui sopra e forse anche P.Grillo per vilipendio alla figura del Papa e quella del Presidente della Repubblica e/o quanto altro si ravviserà. E vai con le denuncie c’e posto per tutti tanto è così che funziona, al giorno d’oggi se vuoi fare una denuncia si può anche fare a mezzo e-mail, non ti sposti nemmeno da casa…. pensa un po’. Dimenticavo attacchiamo anche questo nome agli altri: CALUCA (IO) A SUO TEMPO INDAGATO PER LESIONI COLPOSE senza nemmeno saperlo (http://blog.libero.it/caluca).

  13. spia Says:

    e’ proprio vero


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: