Di Pietro: il PD ruota di scorta di Berlusconi? Si spieghi o l’allenaza è a rischio.

Di Pietro: Si Apre Problema Delicatissimo Allenza Con Pd

Il senato ha negato l’autorizzazione all’arresto per il parlamentare PDL che ha fornito false generalità, anche grazie all’atteggiamento del PD che, oggi, si dice d’accordo sull’immunità per le alte cariche.Alleanza a rischio.

Roma – “Incredibile a dirsi – spiega Di Pietro – ma oggi il Senato ha negato l’autorizzazione ad arrestare un parlamentare che ha dato false generalita’ per essere candidato ed eletto e questa autorizzazione e’ stata negata anche grazie al comportamento del Pd, che ha detto che bisogna arrestare solo per reati gravi. Ora, io credo che sia molto piu’ grave un parlamentare che da’ false generalita’ di un immigrato clandestino che da’ false generalita’. Se puo’ essere arrestato il clandestino, allora puo’ essere arrestato anche l’altro”. Il leader dell’Idv spiega inoltre che “ancora piu’ grave e’ il comportamento degli esponenti del Pd, che oggi hanno detto di essere in linea di principio d’accordo nel concedere l’immunita’, anzi io dico impunita’, a Berlusconi. Qui si pone un problema delicatissimo di alleanze. Il Pd dica se vuole fare da ruota di scorta e da supporto a Berlusconi. Leggi il seguito di questo post »

NO ALLA BLOCCA PROCESSI. IDV LANCIA LA CAMPAGNA “MANDAGLI UNA MAIL”.

clicca qui:

Antonio Di Pietro con l’Italia dei Valori lancia questa nuova campagna. Scriviamo a Fini, Berlusconi e Bossi per opporci alla norma BLOCCA-PROCESSI.

Voto estero, “no” Giunta Senato arresto per Di Girolamo. Meglio un indagato in più in parlamento che uno in meno

di Wildgreta

In fondo, non si era macchiato di un peccato troppo grave: aveva dichiarato di essere residente all’estero altrimenti non avrebbe potuto candidarsi. Solo che, ttraverso le intercettazioni, lo hanno scoperto e il Gip dice, nella richiesta di arresto, che la disinvoltura con cui il parlamentare aveva di fatto “imbrogliato”, non faceva ben sperare per la futura attività parlamentare. Ma io dico, con tutti i reati gravi di cui sono accusati alcuni parlamentari, perchè prendersela proprio con Di Girolamo? Meno male che fra un po’ le intercettazioni saranno vietate, così nessuno potrà prendersela con chi commette reati ininfluenti. Il 68 per cento dei cittadini, come dice il premier, ha fiducia nel governo. Quindi che i magistrati la smettano di andare contro la volontà popolare. D’accordo?     (come diceva Wanna Marchi)

ROMA (Reuters) – La Giunta per le autorizzazione a procedere del Senato si è pronunciata oggi contro la richiesta di arresti domiciliari avanzata dal gip per il senatore del Pdl Nicola Di Girolamo, eletto in una circoscrizione estera alle ultime elezioni politiche, perché secondo i magistrati non sarebbe in realtà residente in un paese straniero, come invece aveva dichiarato. Leggi il seguito di questo post »

Chiaiano, prof.Ortolani: “Il tavolo tecnico non c’è mai stato e i risultati delle analisi non sono ancora arrivati”

di Wildgreta

E’ davvero inquietante quello che il geologo, professor Ortolani, afferma in questo articolo segnalatomi dagli amici di www.chiaiaNodiscarica.it Chi vuole sostenere la causa degli abitanti di Chiaiano, può recarsi sul loro sito e firmare la petizione online. Ci chiedono anche di diffondere il più possibile le informazioni che riguardano la prevista discarica. Questo blog e www.wildgreta.blogspot.com terranno i visitatori costantemente aggiornati sulla situazione. Su questo sito, troverete anche altri interventi del professor Ortolani, pubblicati nei giorni in cui Veltroni accusava i Campani di soffrire della “Sindrome NYMB”. Chissà se oggi avrà cambiato parere…

Carotaggi farsa

Adriana Pollice (Il Manifesto 24.06.08)

“Il tavolo tecnico non c’è mai stato”. Il professore Franco Ortolani, geologo, racconta i retroscena di un incontro mancato: «La struttura commissariale ha capito subito che un confronto sui dati li avrebbe visti perdenti. Così solo una volta abbiamo ragionato sui risultati, non completi, delle analisi». Leggi il seguito di questo post »

Rifiuti, Chiaiano e Agnano: le notizie di oggi

RIFIUTI: INCONTRO DIMAS-BERTOLASO, DECRETO SECONDO LE NORME UE

DECRETO ALLA CAMERA, L’8 LUGLIO AL SENATO

TERMOVALORIZZATORE DI AGNANO, LA MUNICIPALITA’ SI RIBELLA

BRUXELLES – L’incontro tra il commissario Ue all’ambiente Stavros Dimas e il sottosegretario con delega ai rifiuti Guido Bertolaso ha sancito di nuovo la stretta collaborazione tra governo italiano e Commissione per trovare una soluzione alla situazione dei rifiuti in Campania. “Il decreto legge sui rifiuti accoglie le modifiche richieste dalla Commissione”, ha spiegato Bertolaso. Dimas si è detto sicuro che sarà trovata “una soluzione” al problema. Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: