GIUSTIZIA/ STRISCIONE A MILANO: “FATTI PROCESSARE BUFFONE”

Manifestazione davanti al Tribunale di Milano

IN 500 PER PRESIDIO CONTRO BERLUSCONI AL TRIBUNALE

Di seguito troverete la sentenza della Cassazione che assolve Piero Ricca per aver dato del Buffone al premier.

Milano, 23 giu. (Apcom) – Un centinaio di persone hanno aderito all’invito del “Comitato milanese per la legalità” stanno manifestando davanti al palazzo di Giustizia di Milano contro la legge cosiddetta “salva-premier”. I manifestanti reggono un grande striscione bianco con in rosso scritto: “Fatti processare buffone”. Sullo striscione c’è anche la sigla: “Qui Milano libera”. Leggi il seguito di questo post »

Una camicia insanguinata e una Fiat Uno: sono di chi ha ucciso Basile?

L’indumento e la vettura sono stati trovati nei pressi dell’abitazione del consigliere Idv freddato a Ugento
Una camicia insanguinata e una Fiat Uno: sono di chi ha ucciso Basile?
Photogallery
UGENTO 23/06/2008 – Una camicia imbrattata di sangue. Con uno strappo che potrebbe essere dovuto ad una colluttazione.E’ quellache indossavachi ha ucciso Giuseppe Basile, il consigliere comunale e provinciale dell’Idv assassinato la settimana scorsa a Ugento? Lo diranno gli esami di laboratorio effettuati dalla polizia.

Dopo il coltello che probabilmente è stato utilizzato per uccidere Basile, anche l’indumento è stato scoperto a poca distanza dal luogo del delitto. Il coltello, a lama liscia, di 10 centimetri per due, era pulito. La camicia, sicuramente da uomo, è invece sporca di sangue ed è strappata all’altezza del taschino.

Nei pressi dell’abitazione del consigliere è stata trovata anche un’automobile – una vecchia Fiat Uno di colore azzurro-che potrebbe essere stata utilizzata per la fuga dagli assassini.

Il politico,aveva rivelato l’esame autoptico,si era difeso. Giuseppe Basileaveva infatti una ferita a una mano e all’ascella.Non è quindi da escludereche sia stato proprio lui a strappare la camicia imbrattata, forse, dal suo sangue. La camicia è stata ritrovata da tre componentidal neonato Comitato di compagni di partito e semplici cittadini che intendono continuare l’opera di Basile, ed è stata consegnata al poliziotti del Comissariato di Taurisano (Lecce). Leggi il seguito di questo post »

Famiglia Cristiana contro il Premier:”Berlusconi ossesionato da magistrati, con la passione per gli avvocati”

“Berlusconi ossesionato da magistrati”

ROMA
«Il Cavaliere ha un’ossessione: i magistrati. E una passione: gli avvocati. Naturalmente i primi sono contro di lui, gli altri li fa eleggere in Parlamento». A scriverlo, riferendosi al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nell’editoriale in edicola questa settimana, è “Famiglia Cristiana”.

«Uno degli avvocati eletti – ricorda il settimanale – ex segretario personale, lo mette ministro della Giustizia. Il pacchetto sicurezza è inquinato dal ‘complesso dell’imputatò (definizione di Bossi), e brucia il capitale di fiducia degli italiani (che l’hanno votato a larga maggioranza), assieme all’immagine di grande statista. Ma allontana anche il Colle più alto della politica». Il comportamento di Berlusconi – ribadisce “Famiglia Cristiana” – è «un’ossessione personale» che «ha il sopravvento sui problemi del Paese».

La stampa 23 giugno 2008

Di Pietro lancia il partito dei blog. E incalza il Pd: subito in piazza!

NAPOLI (22 giugno) – Antonio Di Pietro lancia una nuova forma-partito che legherà il suo partito al mondo della rete internet e dei blog. «Sicuramente più vicino alla gente rispetto a quanto fanno le strutture politiche tradizionali». Il leader dell’Idv, che apre subito il confronto con una iniziativa-promozione, cioè raccogliere le firme per avviare un «grappolo di referendum contro le leggi più inique annunciate da Berlusconi»: sospensione dei processi, intercettazioni, salvataggio di Rete 4; ma anche finanziamenti ai partiti e ai loro giornali. Leggi il seguito di questo post »

Le sconfitte dell’Italia: la Spagna ci supera anche nel PIL, ma potremo cambiare un solo allenatore.

Pil, la Spagna batte l’Italia Si allarga il divario fra i due Paesi

Come aveva detto Zapatero nel 2006:

Spagna: Zapatero, supereremo Italia per Pil pro-Capite

21 novembre 2006 alle 15:55 — Fonte: repubblica.it

Italiani sempre più poveri e spagnoli sempre più ricchi. Si allarga ancora la forbice tra i due paesi per quanto riguarda il Pil pro capite, misurato in standard di potere d’acquisto. Lo dice l’Eurostat, l’istituto di statistica europeo, che evidenzia come su una media dell’Europa a 27 di 100, l’Italia si pone appena a 101, in calo dal 103 del 2006. E la Spagna passa da 105 del 2006 a 107, aumentando quindi il divario.Spagna: Zapatero, supereremo Italia per Pil pro-Capite

Ma non è solo la Spagna a battere l’Italia. Il nostro Paese, infatti, secondo l’Eurostat, nel 2007 si è piazzata solo in tredicesima posizione, preceduta dalla Spagna, a sua volta preceduta dalla Francia in undicesima con un Pil pro capite pari a 111, e dalla Germania in decima posizione con un Pil pro capite pari a 113. In prima posizione si conferma il Lussemburgo con un Pil pro capite pari a 276, seguito dall’Irlanda con 146, e dall’Olanda con 131. Leggi il seguito di questo post »

Decreto rifiuti, per la Ue è incostituzionale. E viene approvata la nuova direttiva in materia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: