Chiaiano, la gente: “Avevamo le mani alzate, hanno picchiato anche i bambini e preso a calci le donne”

 

di Wildgreta

Vorrei che nei giornali, oltre al plauso nei confronti del “governo forte”, trovasse posto anche la riflessione. Vorrei che i politici di sinistra o semplicemente intelligenti, cominciassero a riflettere sulle conseguenze che sta assumendo questo atteggiamento scellerato. Il pugno di ferro non ha mai pagato in termini di soluzione dei problemi e, a mio avviso, non pagherà ora. Leggete l’intervista al professor Otolani, trovate in rete altre testimonianze e non accontentatevi degli scarni comunicati di cronisti e politici. La guerra di Chiaiano è solo l’inizio e se nessuno capisce la gravità di ciò che sta accadendo, ho paura di immaginare quali saranno le conseguenze. Conccetti come “Pugno di ferro” “Tolleranza Zero”, oltre ad alimentare la violenza, evocano terribili pagine di storia che credevamo sepolte. Oggi il popolo di Chiaiano parla di “nuovi fascisti”  a proposito del governo e di Bassolino. Eppure il Partito Democratico non ha nulla da dire e Veltroni liquida la faccenda addossando le responsabilità a chi non ha fatto nulla per i rifiuti in passato. Parla di un partito a cui non bisogna chiedere “da dove viene, ma solo dove va” . Un modo per chiamarsi fuori dalle responsabilità? Comunque, la domanda su dove vada il Partito Democratico, me la sono posta anch’io e, sinceramente, non ho ancora trovato una risposta.

Fonte testimonianza gente di Chiaiano: video reporter.it

Una Risposta to “Chiaiano, la gente: “Avevamo le mani alzate, hanno picchiato anche i bambini e preso a calci le donne””

  1. Antonio Valerio Says:

    Mi vergogno di essere italiano,
    questa si chiama dittatura, dobbiamo ribellarci.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: