Veltrusconi e la Costituzione. Siamo certi che sarà “il bene del paese”?

Fonte Agorà Magazine

I nodi della politica Veltrusconi e la Costituzione
Dopo l’incontro Berlusconi-Veltroni a Palazzo Chigi, è l’ora del dialogo e delle rifome istituzionali. “Per il bene del paese”
domenica 18 maggio 2008 di Paolo Dimalio

Mezz’ora e la “frittata” è pronta. In 30 minuti, Berlusconi e Veltroni tracciano la rotta della riscossa nazionale. Riforma del regolamenti parlamentari, della Rai e della legge elettorale europea. Insieme, maggioranza e opposizione, “per il bene del Paese”. E’ il “patto della frittata”. Così Gianfranco Fini battezzò la “corrispondenza di amorosi sensi” tra Sua Emittenza e il Re del Loft. Leggi il seguito di questo post »

NOMADI: CRITICHE DA OSSERVATORE UE


Viktoria Mohacsi, in Italia loro realta’ e’ orribile
(ANSA) – ROMA, 17 MAG – Un osservatore Ue per la questione nomadi ha criticato le condizioni trovate in Italia: ‘la situazione dei rom in Italia e’ orribile’. ‘E’ incredibile che in un paese democratico ci sia chi vive senza diritti ne’ documenti anche se e’ qui da 40 anni’, ha detto l’europarlamentare di etnia rom Viktoria Mohacsi, in visita al campo nomadi di Roma ‘Casilino 900′. L’europarlamentare ungherese e’ stata incaricata dall’Ue di monitorare la situazione dei campi rom in Italia dopo i fatti di Napoli.

Tg3 in rivolta contro la Rai. Di Pietro accusa Veltroni di essere il regista del cambiamento

Il programma Primo Piano sarà sostuituito da una striscia satirica

La protesta in un videocomunicato

di FRANCESCO BEI

ROMA – Il colpo di coda del Cda “unionista” – con lo spostamento a mezzanotte di Primo Piano e la sua sostituzione con una striscia satirica affidata a Serena Dandini – agita il centrosinistra e scatena una vera ribellione al Tg3. La redazione, supportata dal direttore Antonio Di Bella, è sul piede di guerra per “lo scippo” dello storico spazio di approfondimento della seconda serata. E affida a un clamoroso videocomunicato sindacale, in onda nell’edizione delle 19.00, la sua protesta: “Tg3 sera: cancellato; Primo Piano: cancellato. Un cda alla fine del suo mandato, come ultimo atto, non esita a ridimensionare drasticamente l’informazione del Tg3. Noi giornalisti del Tg3 non ci stiamo e diciamo no al progetto”. Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: