RAI: DUELLO AD ANNOZERO TRA TRAVAGLIO E CASTELLI


“All’estero i giornalisti si scusano quando fanno errori, ma se dicono la verita’ a scusarsi sono i politici”. Cosi’ si e’ espresso il giornalista Marco Travaglio, in apertura della trasmisisone televisiva AnnoZero condotta da Michele Santoro. Travaglio non ha fatto riferimenti diretti alle ultime polemiche che lo hanno visto protagonista, ma successivamente, nel corso della trasmissione, e’ sorto un nuovo scontro con il sottosegretario alle Infrastrutture, Roberto Castelli. Leggi il seguito di questo post »

Rifiuti, Berlusconi prepara il piano. Pressing di Rotondi sulla Prestigiacomo, che replica: non sono il ministro dei rifiuti

ANTONIO TROISE Roma. Altro che Alitalia. Certo, i conti della compagnia di bandiera sono disastrosi e il dossier sulla privatizzazione della società è uno dei più caldi sul tavolo del nuovo governo. Ma, nelle ultime ore, nella classifica speciale delle priorità di Palazzo Chigi, è balzata di colpo l’emergenza rifiuti. E, fra una fiducia e l’altra in Parlamento, lo stesso presidente del Consiglio non nasconde i suoi timori: «La vicenda Alitalia è ormai avviata verso una soluzione, mentre sono preoccupato per quello che succede in Campania», avrebbe confidato ad alcuni esponenti del Pdl. Leggi il seguito di questo post »

IL DEPUTATO VITTIMA DI STALKING, TELEFONATE ALLA MOGLIE :”SAPEVI DI ESSERE UNA CORNUTA?”

L’ex parlamentare in balìa dell’amante

Tutto è iniziato con le telefonate ricevute a casa
La focosa assistente ha patteggiato 5 mesi
Di seguito, la proposta di legge dell’Italia dei Valori sullo Stalking

ALBERTO GAINO  TORINO
A prenderla dalla coda, questa storia, se ne vede il finale positivo, in cui si rientra nella normalità dopo un anno da vita familiare in ottovolante. Da una parte, un’amante lasciata che comincia una caccia spietata all’amato in fuga, senza risparmiargli colpi bassi. A cominciare dalle telefonate alla moglie di lui: «Sapevi di essere una cornuta?». Così, papale-papale. Dall’altra, lui, la consorte, i figli adulti, i parenti stretti e no con i telefoni bersagliati ad ogni ora del giorno e della notte, e molto di più. E a complicare le cose in questa «relazione pericolosa» concorrono i ruoli dei due protagonisti: lui è un maturo ex parlamentare torinese, molto impegnato nelle precedenti due legislature sui problemi della giustizia e delle carceri; lei, 36 anni, originaria del Sud, avvocato, era la sua assistente parlamentare. Leggi il seguito di questo post »

Scandalo curia salernitana, il vescovo: si indaghi a tutto campo

I conti della Curia all’esame della Procura. La nota stampa il giorno dopo il vertice in Vaticano

Il presule rompe il riserbo attraverso il suo legale: sospetti di strumentalizzazioni

L’arcivescovo chiede alla magistratura una indagine a tutto campo sugli affari della Curia salernitana, il giorno dopo il vertice vaticano nel quale il cardinale Bertone affida il destino del vescovo al prefetto e per la congregazione dei vescovi, cardinale Re e al nunzio Bertello. In una nota del suo avvocato il presule ipotizza un complotto in suo danno. Leggi il seguito di questo post »

Marco Travaglio, lettera a Repubblica: Il giornalismo e il caso Schifani

Caro direttore, D’Avanzo è liberissimo di ritenere che i cittadini non debbano sapere chi è il presidente del Senato. Io invece penso che debbano sapere tutto, che sia nostro dovere informarli del fatto che stava in società con due personaggi poi condannati per mafia, che si occupava di urbanistica come consulente del comune di Villabate, controllato dal clan Mandalà, anche dopo l’arresto del figlio del boss e subito prima dello scioglimento per mafia. Leggi il seguito di questo post »

Meglio gli “Arancini Padani” di Salvini (Lega) dei bigliettini del “rubacuori-premier”

 

 ROMA KAPUT

Di Wildgreta

Su Affari Italiani, è partita una rubrica firmata dal deputato leghista Matteo Salvini che racconta curiosità e impressioni da Montecitorio. Il primo articolo lo trovate qui sotto. Lo trovo divertente e , in un certo senso, anche utile a trasmettere un clima che, non essendo deputati, non potremmo mai assaporare. Buona la vena ironica, sufficiente l’italiano (non si dice “da settimana prossima” ma “dalla settimana prossima”) e interessanti le annotazioni. Spero che Salvini non si riveli, in futuro,  “estremo”come il blogger leghista della Trincea Padana che mostra fieramente sul proprio blog immagini come quella del Colosseo in fiamme.

Per ora, quindi, complimenti a Salvini, anche perchè non ne possiamo più delle Nunzia, delle Gabri, delle Rosse e delle ex veline del Cavaliere.

LEGA/ SALVINI RACCONTA MONTECITORIO: D’ALEMA NON APPLAUDE VELTRONI Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: