Amministrative, ballottaggi: tutti i comuni, le province e le percentuali ottenute al primo turno

 

Amministrative: domenica si vota per ballottaggi, occhi su Roma
ROMA (Reuters) – Chiusa venerdì la campagna elettorale, giornata di pausa in vista del voto di ballottaggio di domenica e lunedì prossimi, da cui usciranno i nomi di cinque presidenti di province e di 43 sindaci, tra cui quelli di Roma e di altre sei città capoluogo.

L’esito più atteso è quello per la Capitale – si vota anche per l’elezione del presidente e del consiglio provinciale – considerato un test anche per i futuri equilibri del Pd, dopo la travolgente vittoria elettorale del centrodestra alle elezioni politiche del 13 e 14 aprile e alle regionali in Friuli Venezia Giulia, la cui guida è stata persa dal centrosinistra.

Roma è governata dal centrosinistra dal 1993, anno in cui proprio Francesco Rutelli – oggi di nuovo candidato al Campidoglio – sconfisse Gianfranco Fini, allora segretario del Msi. E sindaco uscente è Walter Veltroni, ex candidato premier e leader del Pd.

Al primo turno, a Rutelli (sostenuto da Pd, Idv, Sinistra Arcobaleno e liste minori) è andato il 45,77% dei voti, mentre Gianni Alemanno, ex ministro dell’Agricoltura e già candidato contro Veltroni nel 2006, ha raccolto il 40,74%.

Il candidato del Pdl può contare al ballottaggio sull’appoggio della Destra ma anche della Rosa Bianca e di altre liste.

A Roma si vota anche per la provincia, amministrata dal centrosinistra: Nicola Zingaretti, candidato del Pd e fratello dell’attore Luca, ha il 46,8%, contro il 37,1% di Alfredo Antoniozzi (Pdl).

LE ALTRE PROVINCE

Asti: Maria Teresa Armosino, ex sottosegretaria e candidata presidente per il Pdl (44,079%) affronta Roberto Peretti del Pd (26,367%). L’amministrazione uscente era di centrodestra.

Massa-Carrara: il candidato del centrosinistra Osvaldo Angeli del centrosinistra (41,504%) se la vedrà con Sandro Bondi del Pdl, (32,270%). La provincia era amministrata dal centrosinistra.

Foggia: Paolo Campo del centrosinistra (42,841%) sfida Antonio Pepe del centrodestra (37,427%). L’amministrazione uscente era di centrosinistra.

Catanzaro: Wanda Ferro del centrodestra (45,921%) se la vedrà Pietro Amato del centrosinistra (35,679%). Alla provincia governava il centrodestra.

GLI ALTRI COMUNI

Udine: il candidato del centrosinistra Furio Honsell è al 44,23%, mentre Enzo Cainero del centrodestra è al 39,58%. L’amministrazione uscente era di centrodestra, ma il voto è stato anticipato per una crisi interna.

Sondrio: ballottaggio tra Alcide Molteni, del centrosinistra (49,017%) e Aldo Faggi, del centrodestra (35,530%). La giunta uscente era di centrodestra.

Vicenza: Lia Sartori, centrodestra, col 39,310%, andrà al ballottaggio con Achille Pariati, del centrosinistra, che ha riportato il 31,337%. La città era governata dal centrodestra.

Massa: ballottaggio tutto a sinistra: Fabrizio Neri, appoggiato dal Pd, è al 38,784%, Roberto Pucci, candidato di Sinistra Arcobaleno, al 27,786%. L’amministrazione uscente era di centrosinistra.

Pisa: ballottaggio tra Marco Filippeschi, centrosinistra, che è al 47,395%, e Patrizia Paoletti Tangheroni, centrodestra, al 32,389%. La città era amministrata dal centrosinistra.

Viterbo: il centrodestra va alla sfida con Giulio Marini (49,143%) contro Ugo Sposetti del Pd (33,476%). La città era amministrata dal centrodestra.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: