DUELLO IN TV ALEMANNO/RUTELLI: PER PIEPOLI RUTELLI HA VINTO

23 Apr. – Ieri sera, a Ballarò, lo scontro tra i due candidati al Campidoglio, Alemanno e Rutelli, scontro tra battute e accuse. Un’ora di faccia a faccia, uno scontro serrato imperniato soprattutto sui temi della sicurezza e Alitalia. Ecco come l’ha visto Nicola Piepoli.
Efficacia Alemanno: chiaro, semplice, va sempre e subito al sodo, senza giri di parole e senza mezzi termini Rutelli: Chiaro, pacato, garbato, non perde il controllo, appare sempre molto positivo
Punto di forza Alemanno: Buona la frase: “La sicurezza è un valore sociale, tutela i soggetti deboli, anziani, donne e bambini” Rutelli: Bene quando dice: “Affrontare in positivo il problema della sicurezza, non solo far leva sulla paura”
Punto debole Alemanno: Espone le cose con troppa aggressività nei confronti della parte politica avversaria Rutelli: Cerca di essere tollerante all’inizio, poi cambia radicalmente atteggiamento
VOTO FINALE: ALEMANNO 8 – RUTELLI 8,5
LA CRONACA Sicurezza e questione Alitalia, ma anche il ruolo della Lega nei confronti di Roma e degli ”alleati” che occupano le case. Questi i temi centrali del faccia a faccia televisivo tra i candidati a sindaco di Roma del centrosinistra Francesco Rutelli e del Pdl Gianni Alemanno in vista del ballottaggio per le elezioni comunali di domenica e lunedì prossimi.
Un confronto serrato, il primo in tv, che si è scaldato nella parte finale. Il match si è distinto per due temi centrali portati avanti da due sfidanti: per Alemanno è necessario una cambiamento dopo oltre 15 anni di governo ininterrotto di centrosinistra perché “solo così Roma può mettere le ali”; per Rutelli, carte dei progetti alla mano, la Capitale in questi anni è cresciuta e ”può ancora crescere”.
Ma non sono mancate le accuse reciproche, soprattutto sul tema sicurezza. Alemanno ha sostenuto che il centrosinistra ha sottovalutato il problema accorgendosene troppo tardi e solo quando i casi di cronaca lo ha costretto ad agire. Rutelli, invece, ha rimandato al mittente l’accusa sostenendo che le responsabilità sono tutte da attribuire al governo Berlusconi visto come ha agito sulle politiche dell’immigrazione ed ha sottolineato che il primo a sollevare il problema sicurezza è stato proprio l’ex sindaco di Roma Walter Veltroni.
Ma ha lanciato un appello affinché i due schieramenti insieme ed ”uniti” affrontino l’emergenza sicurezza. Inevitabile lo scontro su Alitalia. ”Oggi – ha esordito Rutelli – La Padania scrive: “La Lega vince, Air France vola via”. A chi la volete dare Alitalia? Ai russi? Oggi la compagnia vale meno perché voi, quando eravate al governo, avete fatto non una politica industriale ma una divisione tra Malpensa e Fiumicino che ha portato la compagnia di bandiera vicina al fallimento. Ma dove sta la cordata italiana di cui parlavate?”. E Alemanno: ”Si può costruire una cordata italiana.
Non si può svendere Alitalia – ha quasi urlato – Alitalia, Rutelli, capito? Italia, Italia, Italia”. Colpi sferrati anche sui rispettivi alleati. Rutelli ha puntato sul leader de ”La Destra” Francesco Storace che ”Alemanno tiene nascosto” e sulla Lega mostrando la Padania con l’immagine del Colosseo in fiamme e una spada. E Alemanno non e’ stato da meno riferendosi al consigliere ”disobbediente” Andrea Alzetta, noto come Tarzan, dicendo: ”Voi le case le occupate”.
Diversi i toni dei due sfidanti anche sugli appelli finali: ”Saro’ un sindaco che sta in prima linea – ha annunciato Alemanno – ho accettato di fare il sindaco quando potevo fare il ministro”. ”Per Roma – ha invece concluso Rutelli – c’e’ bisogno di orgoglio, strategia e ascolto. Sono gia’ stato sindaco, oggi, se sarò eletto nuovamente, saro’ piu’ rigoroso”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: