Udeur, Mastella: noi come gabbiani, congresso di rinascita

                                             

(foto: coppia pensionati con gabbiani.Ingranditela con snap preview)

 

‘Ricomincio da tre’, alle europee del 2009 ci saremo

(ANSA) – ROMA, 18 APR – L’Udeur c’e’. Rinascera’ come sanno fare i gabbiani anche in ambienti ostili. Accrescera’ le sue radici nel territorio e si preparera’ ad una nuova battaglia politica per il Parlamento. E’ questo il punto fermo messo da Clemente Mastella che ha riunito per la prima volta il Consiglio Nazionale dell’Udeur, dopo il terremoto politico delle elezioni e quello giudiziario che ingiustamente lo ha colpito. Alla riunione nella sede ”nazionale” di piazza Argentina, proprio accanto allo storico teatro, si sono presentati in cento: molti eletti negli enti locali, qualcuno militante nel carisma di Clemente, tutti rigorosamente venuti dalla Campania. Dei parlamentari uscenti dell’Udeur neppure l’ombra, visto che molti si sono dileguati nel momento piu’ doloroso.

Le ”truppe mastellate” sono di nuovo venute in soccorso del leader: non piu’ ”spesate” e a bordo di pullman gran turismo, come avveniva nella prima Repubblica. Ma piu’ prosaicamente in autobus dalla stazione Termini, dopo due ore di treno. E hanno trovato il loro ”capo” li’ ad aspettarli, pronto a rimettere in moto la ”macchina” dell’Udeur. Questa e’ stata la promessa.

Strette di mano, saluti cordiali, qualche abbraccio. Clemente ha rincuorato la platea citando Massimo Troisi e il suo famoso film ”Ricomincio da tre”. ”Noi in questa sala – ha detto l’ex Guardasigilli – siamo piu’ di tre. E allora possiamo ricominciare anche noi. Ripartiremo dagli ottimi risultati gia’ ottenuti a Benevento: il percorso e’ difficile, ma non stentato”. Un primo incoraggiamento per l’Udeur viene indirettamente dal successo della Lega Nord che ha vinto grazie al suo radicamento territoriale. Il leader del Campanile ho sottolineato questa contiguita’ con il Carroccio, anche se ha preso le distanze dalle proposte politiche di Umberto Bossi. Quanto al governo Berlusconi e’ evidente che ”nasce condizionato dalla Lega”, al punto che non si possono fare previsioni sul suo futuro. L’Udeur sara’ comunque pronto per le elezioni politiche quando che siano, dopo essersi ”rodato” con le europee del 2009 e con le regionali in Campania, dimissioni di Bassolino permettendo.

Ai deputati e senatori approdati in Parlamento dalla Campania ”solo grazie al Campanile” e poi dileguatisi, Mastella non ha dedicato neppure un minuto. Ha voluto pero’ replicare al deputato uscente Pasquale Giuditta (per la cronaca suo cognato) che proprio ieri ha invitato l’ex ministro a sciogliere il partito ed a elargire i finanziamenti pubblici ai poveri.”La beneficenza – e’ stata la risposta di Mastella – noi l’abbiamo gia’ fatta, consentendo di entrare in Parlamento a chi davvero non ne aveva i titoli”.

A meta’ maggio un altro Consiglio Nazionale per le decisioni politiche; nella primavera 2009 il congresso della rinascita.(ANSA)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: