Ciarrapico: “Il Papa la mia stella polare. Le unioni gay? Sono solo ciarpame.”

Dopo le polemiche legate alla sua candidatura, l’editore ciociaro si racconta al quotidiano on-line Petrus,il quotidiano on-line sul pontificato di Benedetto XVI. “Io fascista? Sono guelfo, e ammiro Almirante”

 Roma, 17 marzo 2008 – Non fascista ma guelfo. Ha la sua stella polare in Benedetto XVI ed e’ per il cattolicesimo di una volta: “la sola vera famiglia” per lui e’ quella fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna: “tutto il resto e’ ciarpame”, sostiene.
Giuseppe Ciarrapico, dopo le polemiche legate alla sua candidatura (“una tempesta in un bicchiere d’acqua”, la definisce lui) si concede in un’intervista esclusiva al quotidiano on-line Petrus, “il quotidiano on-line sul pontificato di Benedetto XVI”.
Del resto lo stesso Ciarrapico  tiene a sottolineare il legame con il pontefice: “Sono cattolico, apostolico e romano. Per me il Papa ha sempre ragione, ma apprezzo particolarmente Benedetto XVI. Ero in Piazza San Pietro per esprimergli solidarieta’ dopo lo ‘schiaffo’ della Sapienza e ogni giorno aumenta la mia stima nei suoi confronti”.

Di Benedetto XVI apprezza particolarmente “il rigore dottrinale, la forza spirituale, la volonta’ di far rispettare le regole e la grande importanza che attribuisce alla tradizione e al sano cattolicesimo di una volta. Basta con i compromessi, la Dottrina della Chiesa e’ una sola, e giudico Papa Benedetto XVI la stella polare di tutto il mondo cristiano e non”, dice Ciarrapico.
L’editore ciociaro apprezza poi il rilievo che Benedetto XVI da’ alla famiglia: “la famiglia e’ una sola- dice senza incertezze Ciarrapico- quella fondata sul matrimonio tra un uomo ed una donna, il resto e’ ciarpame da non prendere neanche in considerazione”.

Quanto alla polemica sulle sue simpatie per il ventennio, Ciarrapico sgombra il campo. “Ma quale fascista- dice- io sono guelfo! Guardi, ribadisco l’ammirazione per Giorgio Almirante, il cui ricordo storico non puo’ essere offuscato da niente e da nessuno. E, comunque, mi domando e chiedo: che c’e’ di male a stimare la figura di Almirante? Me lo spieghi lei. Mi hanno detto che sono antisemita, una cosa senza senso. All’eta’ delle leggi razziali avevo quattro anni. Le pare giusto calunniare cosi’ la gente perbene come me? Ma, le diro’, alla luce di queste polemiche, sono ancora piu’ onorato di candidarmi”.
Giuseppe Ciarrapico ha le ‘sue’ idee anche sulla presenza di settori ‘progressisti’ tra i cattolici? “Li definisco cattocomunismi e li considero il vero e grande cancro della Chiesa. Cattolicesimo e comunismo non possono andare mai di pari passo, questo lo dice la storia del cattolicesimo”.

Quotidiano.net 18 marzo 2008

Annunci

Una Risposta to “Ciarrapico: “Il Papa la mia stella polare. Le unioni gay? Sono solo ciarpame.””

  1. Franco di Euromobliare Sim Says:

    A proposito di uno schifoso naziskin grande fan di Ciarrapico, googlate questo “Marco Brotto naziskin assassino di Piazza Affari”. Costui negli anni 90 lavorava in Banca Imi. Era uno dei maggiori players di dividend washing, ossia attivita’ atta a far usufruire di crediti fiscali, il soggetto che prima dello stacco di un dividendo in Borsa, compri e mantenga, “over lo stacco stesso”, delle azioni. E’ una operazione che di solito arricchisce tutti: operatori che la fanno, sia di acquisto che di vendita ( a livello di bonus di fine anno pagato dal proprio datore di lavoro) e chi di questi crediti fiscali usufruisce, come anche qualche politico che in cambio di cio’, non fa’ nessuna legge per stoppare il tutto a riguardo ( si bisbiglia di Raffaele Fitto della ex “Maf..orza Italia” ora “Pdml Popolo dei mafiosi in liberta’”). Anyway, e’ operazione legale, quindi non mi soffermo su nulla a proposito di eventuale moralita’ o amoralita’ di tutto cio’. Esiste dagli anni 70, quindi…. Non e’ legale pero’ che l’operatore che la faccia, ci mangi sopra rubando alla propria banca che gia’ gli paga fior fior di stipendio, e si faccia pagare in nero, se non in “Nerone”, parlando qui di un operatore filomafioso e nazista, come questo assassino fascio lercio Marco Brotto stra e’, e in Svizzera o a Montecarlo ( perche’ anche asassino, poi lo spieghero’). Questo e’ cio’ che questo criminalissimo di estremissima destra, Marco Brotto, ora in Centrosim, non per niente nickata da tutti, Centronazistsim, faceva e tutt’ora, di nascosto, ancora fa’. Si faceva pagare presso il Credit Suisse di Zurigo, presto in rete ci saran pure le prove di tutto cio’. Passiamo oltre: chiunque in Borsa, a Milano, o in qualsiasi altro lavoro, cerca di arrotondare, quindi anche qui non mi soffermo troppo. Uno direbbe: e allora che vuoi dire con tutto questo? Che piu’ di tre milioni di euro, che questo suin..azista cesso Marco Brotto di CentroPinochettianiassassinisim, ha rubato a Banca Imi, a furia ” di arrotondare” presso il citato Credit Suisse di Bahnofstrasse a Zurigo e per cui Imi stessa lo ha cacciato ( solo grazie ai mafiosi fasci di Berlusconi ora egli e’, infatti, ancora “nel giro”, presso la citata Centrosim, di nuovo, non per niente, spesso nickata, “nell’ambiente”, Centromafiosinazisim), li sta’ usando per finanziare spaccio di pastiglie killer di ecstasy, cocaina, e specialmente, organizzazioni di naziskin. Egli, infatti, di giorno fa’ il trader in Borsa ( scadentissimo, perde sempre soldi, ma essendo egli del giro fascio puzzone di Berlusconi..) con la citata Centropiduistikillersim, e di notte prende spranghe, e previa sniffata di coca ( che pure spaccia, come dicevo) va’ in giro per la bergamasca, bresciana e milanese ( abita a meta’ strada, infatti, a Treviglio in via Casnida 24, tel 0363.45184) e spranga senza tetto, o chiunque in situazione di estrema fragilita’. Da vero bastardo spietato nazista ” forte con gli ultimi, debole coi mafiosi e fasci” tipico Berlusconiano codardo merdone vile. Mi disse un giorno che in passato, ne ammazzo’ pure uno di senza tetto, di notte, strangolandolo. Prima di farlo noto’ che non vi erano telecamere nella zona e cosi’ che la avrebbe fatta franca. E quindi e’ pure assassino, e per questo prima cio’ citavo. Sul blog di Paolo Liguori si nicka come anatas, ossia satana al contrario, che schifo, e scrive: “scanniamo quello, ammazziamo quell’altro, spariamo a quell’altro ancora, perche’ tutti non Berlusconiani e quindi da ammazzare”. E’ un killer, un ladro, un nazista, una schifosa mer.accia fascista, e il mondo, per quel che mi riguarda, lo deve sapere, affinche’ dopo che egli gia’ ammazzo’ un povero senza fissa dimora ( facile eee, schifoso porco vile Marco Brotto di Centrondranghetasim) due anni fa’, il tutto non si ripeta. L’omerta’ rende questi mafiosi fascisti, quindi maf..ascisti, ancora piu’ cattivi, potenti e prepotenti, l’antomerta’ meno, da qui il mio volerne scrivere. A presto le prove dei suoi conti all’estero, il tempo che un mio amico svizzero di intelligence privata me li mandi.
    Ps Lavorava, e tutt’ora lavora, pure, come Pio Pompina.o per il suin..azista puzzone ladronelardone Giuliano Ferrara, come prima anche per Giuliano Tavaroli, Emanule Cipriani, Gaetano Saya, Riccardo Sindoca, Marco Mancini, Roberto “corrotto in maniera” Speciale, Mario Scaramella e iamm bell….Giusto per far capire che puzzone escremento lercio e’: “ ti sorride davanti e ti accoltella da di dietro, specie se sei un senza tetto, fragile o ultimo”.
    Diarrea codarda e maf..ascista Marco Brotto di Centronazistsim, le tue trame, da adesso in poi, avranno fuoco e fiamme davanti a te.

    Franco E


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: